NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    CHI SEI TU ?

    Condividi
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    CHI SEI TU ?

    Messaggio Da abramelin18 il Mer Gen 12 2011, 19:30

    Basketball
    Sai rispondere alla domanda?
    Io sì:

    "Io sono quell'Entità che,dopo aver mangiato la pizza,è in grado di trasformare tale pizza in anidride carbonica e acqua."

    Oppure:"Io sono quell'Entità che è riuscita,in soli 9 mesi a costruire un essere umano usando come materiale da costruzione,solamente i cibi e l'acqua digeriti dalla madre durante 9 mesi di gravidanza."

    E tu? Chi credi di essere?

    "Io credo di essere la somma degli avvenimenti successi a me dalla nascita a oggi.E credo anche che,pur crescendo e cambiando aspetto dalla nascita alla vecchiaia rimane un Io sempre costante.E quello sono Io."

    Peccato! Se la pensi così,fra me e te c'è veramente un muro invalicabile.

    Abramelin,il Mago Bianco,detto anche Teurgo.

    farao
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 12 2011, 21:03

    Costruire è un termine in tantino impegnativo, ovvero si costruisce un vaso con la mente e con le mani, un bambino non è costruzione in questa accezione del termine giusto?
    Tra l'altro suffragata dal fatto che è qualcosa di completamente naturale come al crescita dei capelli insomma qualcosa che altri hanno progettato. L'uomo sta progettando macchine e forse intelligenza artificiale e questo secondo me è costruire.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da abramelin18 il Gio Gen 13 2011, 17:10

    Kame ha scritto:Costruire è un termine in tantino impegnativo, ovvero si costruisce un vaso con la mente e con le mani, un bambino non è costruzione in questa accezione del termine giusto?
    Tra l'altro suffragata dal fatto che è qualcosa di completamente naturale come al crescita dei capelli insomma qualcosa che altri hanno progettato. L'uomo sta progettando macchine e forse intelligenza artificiale e questo secondo me è costruire.
    farao
    Ricominciamo da capo:
    se io ti chiedo chi ha scritto il post qui sopra,tu risponderai:"Io"con totale
    sicurezza,giusto?
    E se io ti chiedo chi ha digerito gli spaghetti al ragù che hai mangiato a mezzogiorno,tu non risponderesti:"Io !" con altrettanta sicurezza ?
    Ma quell'"Io" di cui parli è in grado di trasformare l'amido della pasta in polisaccaridi e monosaccaridi,e poi trasformarli in anidride carbonica e acqua?
    Io direi di sì e tu?

    Seconda domanda: esiste una differenza fra quell'Io che ha scritto il post e quell'Io che conosce tutte le operazioni chimiche atte a digerire la pasta ?
    Io direi di no e tu?

    farao
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 13 2011, 19:36

    Io direi di si
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da abramelin18 il Ven Gen 14 2011, 12:00

    farao
    Madre Natura,che sei Tu,sa digerire gli spaghetti,sa far crescere i capelli e sa ordinare al cervello di scrivere post.
    E il cervello obbedisce a Te e cioè a Madre Natura.
    E,se le cose stanno così,esiste quella cosa che tutti chiamano "Morte"e in cui tutti credono senza mai pensarci sopra?
    farao
    vernunft
    vernunft

    Messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 13.01.11

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da vernunft il Ven Gen 14 2011, 14:12

    Perdonate l'intrusione e consentitemi di dissentire con quanto detto da abramelin18.
    Che si sia partecipi della natura ad un livello più che animale e ontologico non v'è dubbio.Ma esiste anche un criterio di individuazione nella natura che gli antichi chiamavano ecceità,e che vuol semplicemente intendere quanto,pur io sia parte dell'unica sostanza mondo(o natura),io sia qualcosa di definito adesso e qui.Dunque il sottile paradosso consiste nel fatto che si,ogni azione ed effetto legato a me costituisce una necessità immanente al corso della natura,e tuttavia io sono pur sempre un quid che ora ed adesso inconsapevolmente respira e digerisce gli spaghetti,e ora e adesso scrive il post.
    La stessa morte,per quanto la si possa intendere come necessità coeterna alla natura,possibilità di rinascita,metempsicosi....è pur sempre un momento di privazione e la vita dell'uomo e sempre e comunque un essere-per-la-morte.
    In ogni caso questa è solo la mia modesta opinione,vi sono millenarie e autorevolissime strutture di pensiero,che sarebbero assolutamente concordi con te.
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da luomodelponte il Ven Gen 14 2011, 19:14

    ONESTAMENTE , io non ho capito un tubo!!!! bounce bounce bounce
    però dico lo stesso la mia ...

    IO provengo dal nulla , infatti fino alla mia nascita non esistevo , come individuo umano , ora indubitamente esisto perchè percepisco e penso (ogni tanto) se esisto pur proveniendo dal niente , il problema diviene macchinoso .

    Probabilmente spegnendo il conputer potrei non percepire più e quindi non esistere più , ma è solo una ipotesi , infatti abbiamo assicurazioni da tutti i Veri Mestri Divini che la nostra individualità permane alla disgregazione del corpo biologico .
    Quindi raccogliendo i pochi pezzi a disposizone provenndo dal niente , io esisto solo per riflesso di Qualcosa d'altro , infatti MADRE NATURA provvede ai bisogni del corpo e ci anima sin dall'inizio , nella speranza che io accresca coscienza e consapevolezza , in modo da potere accettare il dono di esistere .
    E' un macello lo ammetto , difficile esprimersi per bene .
    In ultima analisi noi siamo o meglio saremo la consapevolezza che sviluppiamo ,ma tale consapevolezza non sarà legata al corpo ma a qualcosaltro ......passo la palla .....

    a dopo Basketball
    vernunft
    vernunft

    Messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 13.01.11

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da vernunft il Ven Gen 14 2011, 21:01

    In effetti logicamente non fa una piega,forse per eccezione del concetto della rivelazione che di logico ha ben poco:ciò che non può essere rimesso alla logica è ambito della Fede,il collante stesso di ogni rivelazione.Ora,io non penso che l'esistenza di Dio sia oggetto di Fede,in quanto è verità di per se evidente ed in qualche modo quid logico universale senza il quale è impossibile ragionare sulle verità più semplici.
    In sostanza sono daccordo con te,panteismo incluso.Ma ciò che mi chiedo è altro:esiste la consapevolezza??In che modo una consapevolezza può essere assoluta,e non semplicemente coscienza-di-qualcosa nello specifico?Se il sapere è sempre e solo circostanziale,frutto di una visione personale,di una catena di eventi e di istanti unica e irripetibile....la consapevolezza può esserlo in assoluto o è solo la mia consapevolezza??
    Dunque raccogliendo tutto,se io sono la mia consapevolezza io sono qualcosa di circostanziale,io sono i pieni e i vuoti del divino,il microcosmo di ciò che gli Ebrei chiamano "teheru".Circolarmente è questo il mio modo d'esser riflesso,per emanazione di pieni e di vuoti,e la mia consapevolezza sarà solo senso di assenza alternato a senso di pienezza del divino,senza in realtà possedere in proprietà alcunche.

    Grazie per la palla Very Happy
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da luomodelponte il Ven Gen 14 2011, 22:42

    x vernunft

    rispondo alla tua affermazione sulla illogicità della Rivelazione , l'evoluzione dell'uomo pare sia stat prodotta dall'intervento nelle lunghe ere di Luminari Divini , solo attraverso l'esemplificazione mirata , in base alle capacità ricettive delle genti può essersi sviluppata la parola , la concettualizzazione di visioni trascendenti, la guida nel marasma interiore dell'ego.

    Immaginare che l'uomo abbia sviluppato automaticamente il concetto di amore di socialità , di reciproco aiuto mi sembra contro la logica , infatti le pulsioni di base che ci muovono , sono imperniati sull'egoismo individuale e ogni conquista in direzione opposto richiede conoscenza , fiducia , generosità , pazienza , capacità di differimento e spirito di sacrifico , tutte queste cose sono tappe che sono state indicate e importate attraverso il "verbo divino" , la storia ci parla di antichissime religioni , ovvero sistemi di guida producenti unità , unione , religere significa unire , quindi la religione di Dio è ciò che è servito per aiutare a superare l'individualismo e gli istinti egoici.
    A queto punto , dovremmo considerare che Dio ci porta allesistenza attraverso l'individualità , la protegge, la muove e la lancia nel mondo della natura attraverso gli istinti da un canto e dall'altro rivela all'uomo gradatamente gli strumenti per advenire al mondo dello spirito e della consapevolezza , fecondando con insegnamenti , esortazioni , consigli e leggi cuori e menti.

    Ancora una volta , la nostra identità sfuoca e si sperde nel nulla.
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da Kame il Ven Gen 14 2011, 23:06

    Se come sopra così sotto o meglio ad immagine e somiglianza il discorso si fa allo stesso tempo complesso ma anche semplice. Infatti se sopra di noi c'è qualcuno e sembra questo, essere innegabile, allora analizzando il sopra potremmo capire il sotto e viceversa.
    Se il sopra è immanente e trascendente che traduco a mio modo in finito e infinito allora anche il sotto sarà ad immagine e somiglianza. Mentre nell'alto questi concetti possono convivere senza creare danni nel basso andremo per gradi e per scelte, quindi in definitiva ci è dato attraverso il Libero Arbitrio o invece attraverso la libertà (male intepretata)di addivenire a qualcosa che si avvicini all'Identità nel primo caso e all'indistinto o panteismo nel secondo caso.
    vernunft
    vernunft

    Messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 13.01.11

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da vernunft il Ven Gen 14 2011, 23:54

    Dunque il trascendere della coscienza degli uomini verso gli oggetti,ovvero il conoscere,sarebbe specchio dell'automanifestarsi di Dio nel ritornare di ogni vissuto alla sua onniscienza,ed in tal senso la sua prescienza??

    MI spiego:

    -la coscienza trascende se stessa ed in tal senso conosce
    -tale conoscenza è pur sempre contenuto immanente della mente divina trascendente
    -conoscere per l'uomo è essere parte del processo di penetrazione del Trascendente nel tessuto dell'immanenza
    -questo processo è già interamente compiuto nella mente divina,ma si compie per gradi e in misura dell'individuo nell'uomo

    Relativamente:la stessa libertà intesa come agire è in relazione con il conoscere individuale e umano e dunque è molteplice,mentre il libero arbitrio è lo stesso processo del conoscere di per se perfetto poichè simile al manifestarsi di Dio??
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 15 2011, 00:02

    vernunft ha scritto:Dunque il trascendere della coscienza degli uomini verso gli oggetti,ovvero il conoscere,sarebbe specchio dell'automanifestarsi di Dio nel ritornare di ogni vissuto alla sua onniscienza,ed in tal senso la sua prescienza??

    MI spiego:

    -la coscienza trascende se stessa ed in tal senso conosce
    -tale conoscenza è pur sempre contenuto immanente della mente divina trascendente
    -conoscere per l'uomo è essere parte del processo di penetrazione del Trascendente nel tessuto dell'immanenza
    -questo processo è già interamente compiuto nella mente divina,ma si compie per gradi e in misura dell'individuo nell'uomo

    Relativamente:la stessa libertà intesa come agire è in relazione con il conoscere individuale e umano e dunque è molteplice,mentre il libero arbitrio è lo stesso processo del conoscere di per se perfetto poichè simile al manifestarsi di Dio??

    Mi scuserai se non ti risponderò a "tono" ovvero nel tuo stesso linguaggio, ma ahimé con il linguaggio non ho buoni rapporti come è evidente dai miei scritti e scrivo molto di getto, figuriamoci i risultati.
    Fatta la premessa direi che in sostanza dovrebbe corrispondere (il mio post) a quanto Vernunft, hai scritto.

    Il Libero arbitrio lo vedo come l'anelito di chi ha fatto molta strada, e anche con molta volontà di farla, intrisa di sbagli, di sofferenza e di pazienza. La libertà la vedo come libertinaggio e non sto in questo condannando nessuno dato che come vedremo le due strade conducono allo stesso traguardo.

    Il Libero Arbitrio conduce alla Identità più Vera e completa, sempre in relazione allo stadio umano e quindi di base per poi proseguire in infinite possibilità sempre da Individualità.
    La libertà conduce a quella parte che è ancora in espansione e che chiamo per facilità il non finito.
    Il non finito è qualcosa che viene anche descritto come Panteismo. Questi sono gli agganci che ho dovuto fare per far capire. In definitiva la differenza sta nella consapevolezza.Non ci sono vinti ne vincitori ma ci sono destinazioni, essenzialmente due.

    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da luomodelponte il Sab Gen 15 2011, 00:25

    in poche parole non esiste nessuna libertà per l'uomo ,ciò che viene chiamto libero arbitrio è solo quel margine di autodeterminazione che Dio concede , affinchè possiamo operare in maniera armonica e progressiva tutte le nostre personali scelte verso l'IMMAGINIFICO ......
    Credo che DIO come promotore di luce e bellezza è limitato da Se stesso , dalla Sua stessa grandezza e l'uomo ha l'onore come espressione massima della creazione di potere architettare insieme col Creatore , dipanando le sue limitazioni naturali e accogliendo gli aneliti supremi .

    Così facendo presta la sua vita terrena , all'opera di peferzionamento ed evoluzione della civiltà verso mete probabilmente difficili da immaginare.

    Dico io ma chi legge tutte queste ciarlerie , cosa penserà mai??io se devo essere onesto capisco un terzo di ciò che leggo ... ha ha ha ... glisseranno tutti .... rendeer
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 15 2011, 00:33

    Chi legge queste ciarlerie è perché è interessato, poi che si capisca anche io non sono del tutto convinto.
    Ma è anche vero che chi capisce certe cose non ha bisogno di questo tipo di cose o meglio se vi partecipa lo farò per altro. Quindi in definitiva a chi non interessa la spiritualità ha altre sezioni su cui spaziare e invece a chi interessa dovrà farsi carico di una dose di pazienza ulteriore. Non sempre si riesce a spiegare quello che si vorrebbe, a volte infatti è meglio ricorrere ad analogie o similitudini.
    vernunft
    vernunft

    Messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 13.01.11

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da vernunft il Sab Gen 15 2011, 04:08

    Uomodelponte,lei è senz'altro un forno caldo di profumata umanità e eticità,ma se si tratta di sparare non v'è dottrina che la trattenga...chiaramente mi rimetto alla natura puramente iconica del suo avatar Very Happy
    Queste ciarlerie sono facilmente rintracciabili in qualsiasi testo di filosofia o teologia,mi sembra l'argomento su cui verte questa parte del forum,ed inoltre questo genere di ciarlerie nella loro fattispecie moderata e analitica non hanno mai mandato sul rogo nessuno,a differenza del fervore religioso stesso.Donde io spero che il mondo cominci a ragionare con la complessità piuttosto che aspettar di chinare il capo alla convinzione del momento.
    Se poi si preferisce la recitazione o la semplice citazione al seppur modesto tentativo di analisi concettuale,è opportuno sostituire alla voce "spiritualità a confronto" la voce "dogma".
    In ultimo,se in qualche modo s'è detta qualche sciocchezza,come la voce del verbo e l'idea stessa del ciarlare richiamano,si dimostri dove.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da abramelin18 il Sab Gen 15 2011, 17:50

    farao
    Ricominciamo da capo: tutti dicono:"Il MIO corpo,la MIA anima,il MIO cervello ecc."
    Mio di chi?
    E questo proprietario del corpo,dell'anima e del cervello,un giorno morirà?
    Morirà il corpo,morirà il cevello,morirà l'anima ma,come potrebbe mai morire il Proprietario di tutte queste cose?
    Se tu porti la tua auto allo sfasciacarrozze,anche tu verrai demolito?O uscirai dall'auto prima della demolizione? farao
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 15 2011, 18:08

    Le possibilità restano sempre due e le modalità sono infinite, modalità che conducono o alla vita, quindi alla sua prosecuzione e alla non vita ovvero alla sua fine. Ma queste modalità non è detto che si producano nel dopo morte, anzi di solito "l'andazzo" si capisce anche in vita. Cioè, il corpo è ovvio che muore alla fine di una vita ma la mente e lo spirito se ne possono volare via anche prima. cheers
    vernunft
    vernunft

    Messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 13.01.11

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da vernunft il Sab Gen 15 2011, 18:20

    Beatrice tutta ne l'etterne rote
    fissa con li occhi stava; e io in lei
    le luci fissi, di là sù rimote.
    Nel suo aspetto tal dentro mi fei,
    qual si fé Glauco nel gustar de l'erba
    che 'l fé consorto in mar de li altri dèi.
    Trasumanar significar per verba
    non si poria; però l'essemplo basti
    a cui esperienza grazia serba.

    Quale esempio più mirabile di questo Very Happy
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da luomodelponte il Sab Gen 15 2011, 20:09

    chiaro , più chiaro di così si muore affraid
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 15 2011, 20:33

    Sarebbe meglio spiegare dato che è così chiaro per voi Very Happy
    avatar
    anam64

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 07.01.11

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da anam64 il Dom Gen 16 2011, 18:08

    IO SONO quello che PENSO di essere!! ma non finirò mai di scoprire chi sono??viviamo la nostra esistenza a dimostrare di esistere affinchè tutto abbia un senso......
    Luciferum
    Luciferum

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 16.01.11

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da Luciferum il Dom Gen 16 2011, 18:17

    Vi ho letto.

    Io non sono in grado, e spero di non esserlo mai, di definire chi sono spiritualmente e come identità personale.
    In parte mi conosco, ma mi è impossibile comprendermi fino a fondo, è una cosa che posso arrivare a fare attraverso aiuti esterni.

    avatar
    anam64

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 07.01.11

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da anam64 il Dom Gen 16 2011, 21:50

    Luciferum ha scritto:Vi ho letto.

    Io non sono in grado, e spero di non esserlo mai, di definire chi sono spiritualmente e come identità personale.
    In parte mi conosco, ma mi è impossibile comprendermi fino a fondo, è una cosa che posso arrivare a fare attraverso aiuti esterni.


    Se tu stesso dichiari di non conoscere te stesso come credi che altri possano conoscere te
    CiclaminoVerde
    CiclaminoVerde

    Messaggi : 6
    Data d'iscrizione : 16.01.11
    Età : 48
    Località : Novara - Piemonte

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da CiclaminoVerde il Dom Gen 16 2011, 23:56

    Sembra le domande di Marzullo ^_^'''

    Chi sono? Mmmm proviamo.
    -Un corpo in prestito,
    -una coscienza collettiva in multiproprietà
    -un po di materia che se si scava con una pala si trovano atomi se si prende un katerpillar si vede che sono energia volatile e se la si osserva meglio con lo sguardo di un mezzo cercato si scoprono vibrazioni o frequenze.
    (perbacco, sarò mica un vibratore).

    La scienza dà delle risposte precise, la fisica quantistica delle risposte probabili, la religione... beh, come quella storia che tutte le acque le porto al mio mulino.

    Penso che il mio tentativo di capire chi sono sia lo stesso del pesciolino nato in un acquario di riuscire a spiegare l'oceano.
    Fintanto che non mi spoglierò di quest'abito d'energia densa definita “materia” (e mi tufferò nell'oceano del pesciolino) non saprò dare una risposta ma soltanto una mia convinzione o rappresentazione su ciò che penso che sia.

    Se avete capito cosa ho scritto, non è che poi me lo rispiegate? O_O mi sono perso
    admin
    admin
    Admin

    Messaggi : 191
    Data d'iscrizione : 16.12.10
    Età : 63
    Località : catania

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da admin il Lun Gen 17 2011, 01:33

    naturalmente la risposta ultima non è di questo regno , e forse appartiene solo alla Mente Ultima o Prima che dir si voglia , la creatura è pertanto incapace di capire la logica del Creatore .

    Però se ci accontiamo e chi si accontenta gode , noi siamo Spirito , ma ahimè ho timore che siamo lo spirito che riusciamo a riflettere nel nostro essere .
    L'anima è come uno specchio spiegano i bahai che và pulito dalle impurità e dalle scorie naturali e quindi orientato verso la luce divina per rifletterne e scoprirne , grandezza , bellezza e perfezione .....

    Pertanto più riusciamo a riflettere le qualità dello spirito e più edifichiamo ed accresciamo il nostro essere .
    essere o non essere ' questo è il dilemma!!!

    allora la nostra anima è forse il nostro corpo eterno???

    Contenuto sponsorizzato

    Re: CHI SEI TU ?

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Mar 26 2019, 14:57