NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Condividi
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da luomodelponte il Sab Gen 15 2011, 17:02



    Ho molto pensato alle religioni, per capirle,
    e ho scoperto che sono i molti rami di un’unica Fonte.

    Non pretendere dunque dall’uomo che ne professi una,
    ché così s’allontanerebbe dalla Fonte sicura.

    È invece la Fonte, eccelsa e di significati pregna,
    che deve venire a cercarlo, e l’uomo capirà.

    Tu che biasimi il mio amore per Lui, come sei duro!
    Se sapessi Chi intendo, così non faresti.

    I pellegrini vanno alla Mecca, ed io da Chi abita in me,
    vittime offrono quelli, io offro il mio sangue e la vita.

    C’è chi gira attorno al suo tempio senza farlo col corpo.
    perché gira attorno a Dio stesso, che dal rito lo scioglie.

    al-Hallaj
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 15 2011, 18:11

    Uno scritto che ha chi lo legge suggerisce che l'autore ha saputo cogliere il vero significato.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da abramelin18 il Sab Gen 15 2011, 21:12

    luomodelponte ha scritto:

    Ho molto pensato alle religioni, per capirle,
    e ho scoperto che sono i molti rami di un’unica Fonte.

    Non pretendere dunque dall’uomo che ne professi una,
    ché così s’allontanerebbe dalla Fonte sicura.

    È invece la Fonte, eccelsa e di significati pregna,
    che deve venire a cercarlo, e l’uomo capirà.

    Tu che biasimi il mio amore per Lui, come sei duro!
    Se sapessi Chi intendo, così non faresti.

    I pellegrini vanno alla Mecca, ed io da Chi abita in me,
    vittime offrono quelli, io offro il mio sangue e la vita.

    C’è chi gira attorno al suo tempio senza farlo col corpo.
    perché gira attorno a Dio stesso, che dal rito lo scioglie.

    al-Hallaj
    farao
    Mansur Hallaji è un maestro illuminato....da non confondere con Baha'u'llah.
    Chi è in grado di distinguere fra un Illuminato e chi non lo è?
    Solo un Illuminato.
    farao
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da luomodelponte il Sab Gen 15 2011, 22:11

    esatto , infatti Baha'u'llah , non è certo un semplice illuminato o risvegliato , è la manifestazioni divina maestro universale e fondatore delle fede Bahai , ma tu credi che l'uomo si sia evoluto per capacità personale attraverso infinite reincarnazioni e che non esista un creatore , infatti sei fondamentalmente panteista il chè eqivale a dire ateo ...affraid
    beh , direi che una bella smossa gliela abbiamo data no???? Basketball
    palla a centro ..... bounce
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 15 2011, 22:15

    abramelin18 ha scritto:
    Mansur Hallaji è un maestro illuminato....da non confondere con Baha'u'llah.
    Chi è in grado di distinguere fra un Illuminato e chi non lo è?
    Solo un Illuminato.
    farao
    Lo è
    chi ha letto entrambi ed essendo anche egli un risvegliato capisce la differenza.
    Gli illuminati non esistono ma si possono chiamare sempre con lo stesso nome di risvegliati, poi ci sono come per chi scala una montagna gradi e gradi, chi è quasi in cima e chi invece a metà, la differenza non è sostanziale dato che in cima alla montagna non distribuiscono lo zucchero filato ma è soltanto una piattaforma per l'Oltre. Poi nell'Oltre o inizi da quota 3 o da quota 7 (tanto per specificare anche i livelli) è del tutto indifferente dato che ora la scala diventa eternità e non un monte con 7 gradi di altezza. farao
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da luomodelponte il Dom Gen 16 2011, 00:21

    Uno degli errori di interpretazione cui l'uomo può incappare , man mano che scopre che in lui ogni cosa è riflesso del Sole divino , è di immaginare che lui stesso è il Sole , invece è palese che noi non siamo nulla a paragone e che siamo dipendenti sotto TUTTI gli aspetti essenziali , infatti l'uomo credo che non potrà mai separarsi dalla sua Fonte ed Origine, proprio come la luce e il calore , non possono essere disgiunte dal globo solare stesso .
    Pertanto quando Gesù disse IO SONO LA VIA LA VERITA' LA VITA , non intendeva dire di essere lui Dio antropomorfizzato , nè avrebbe mai voluto dire di essere un illuminato o risvegliato come tanti , ma credo affermava di essere un PRESCELTO , divenuto il centro focale della volontà e guida divina per quell'epoca e per quei luoghi , con una Rivelazione commisurata alle capacità e necessità di quell'epoca.

    La sapienza che investi parimenti Muhammad , Baha'u'llah , Budda , Zoroastro e via di seguito fino alle origini dell'uomo , è Rivelazione , volontà e saggezza Suprema e non fallace e labile sapere umano .

    Di tutto ciò sono certo ma non sono sicuro .... rendeer
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da Kame il Dom Gen 16 2011, 01:22

    luomodelponte ha scritto:Uno degli errori di interpretazione cui l'uomo può incappare , man mano che scopre che in lui ogni cosa è riflesso del Sole divino , è di immaginare che lui stesso è il Sole , invece è palese che noi non siamo nulla a paragone e che siamo dipendenti sotto TUTTI gli aspetti essenziali , infatti l'uomo credo che non potrà mai separarsi dalla sua Fonte ed Origine, proprio come la luce e il calore , non possono essere disgiunte dal globo solare stesso .
    Pertanto quando Gesù disse IO SONO LA VIA LA VERITA' LA VITA , non intendeva dire di essere lui Dio antropomorfizzato , nè avrebbe mai voluto dire di essere un illuminato o risvegliato come tanti , ma credo affermava di essere un PRESCELTO , divenuto il centro focale della volontà e guida divina per quell'epoca e per quei luoghi , con una Rivelazione commisurata alle capacità e necessità di quell'epoca.

    La sapienza che investi parimenti Muhammad , Baha'u'llah , Budda , Zoroastro e via di seguito fino alle origini dell'uomo , è Rivelazione , volontà e saggezza Suprema e non fallace e labile sapere umano .

    Di tutto ciò sono certo ma non sono sicuro .... rendeer
    Io ne sono sicuro ma non certo ahahaha
    Se vogliamo è anche facile, sempre che vogliamo, pensiamo per un attimo di essere tutti Fratelli.
    E' tuto qui se ci pensiamo bene. Se siamo Fratelli allora abbiamo un Padre in comune.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da abramelin18 il Dom Gen 16 2011, 18:03

    farao
    Cosa intendeva dire Gesù dicendo:"Se un cieco guida un altro cieco,non cadranno ambedue nella fossa?." Stava parlando di ciechi fisici o di persone non illuminate?
    E,nel linguaggio ebraico "fossa"significa anche"Ventre materno".
    E"cadere nella fossa" significa rinascere.
    farao
    avatar
    anam64

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 07.01.11

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da anam64 il Dom Gen 16 2011, 18:29

    le mie fonti di immensa illuminazione x me sono anche Gandhi cultore della "non violenza" che ci ha dimostrato la pacifica conquista dei diritti umani liberando un popolo schiavo della supremazia di un altro... e Madre Teresa di Calcutta perchè con la sua pura umiltà e con il suo esempio ci ha insegnato che cos'è l'Amore Umano
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da Kame il Dom Gen 16 2011, 23:33

    abramelin18 ha scritto: farao
    Cosa intendeva dire Gesù dicendo:"Se un cieco guida un altro cieco,non cadranno ambedue nella fossa?." Stava parlando di ciechi fisici o di persone non illuminate?
    E,nel linguaggio ebraico "fossa"significa anche"Ventre materno".
    E"cadere nella fossa" significa rinascere.
    farao
    Secondo me intendeva dire cieco che non ha visto la luce, non cieco materiale.
    Quindi la fossa è interpretabile diversamente che la versione letterale.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da abramelin18 il Mar Gen 18 2011, 17:14

    X KAME: ma gli storici Ebrei dicono che esisteva anche una cura per i ciechi fisici ovvero per gli anziani che avevano la cataratta: si usava strofinare gli occhi con una sabbia ultrafine del mar morto.
    farao
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da Kame il Mar Gen 18 2011, 20:35

    Quindi la cataratta veniva curata con la saggia? Ma oggi non lo sanno? Potrebbero organizzare un Pulmann con destinazione Mar Morto, forse gli oculisti non sarebbero contenti.
    Si ma che c'entra la cataratta nel post di spiritualità?
    E' ovvio che si trattava di contenuto più profondo e poi ognuno ci potrebbe leggere più di un significato.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da abramelin18 il Mer Gen 19 2011, 17:01

    E dajjela!
    I ciechi sono i non Illuminati !E questi non Illuminati sono destinati alla eterna reincarnazione (cadere nella fossa).
    Si può lasciare questo mondo solo DOPO che si è illuminati ,come si può lasciare la seconda Media e andare in terza solo se si è promossi.
    scratch
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 19 2011, 20:35

    abramelin18 ha scritto:E dajjela!
    I ciechi sono i non Illuminati !E questi non Illuminati sono destinati alla eterna reincarnazione (cadere nella fossa).
    Si può lasciare questo mondo solo DOPO che si è illuminati ,come si può lasciare la seconda Media e andare in terza solo se si è promossi.
    scratch
    Da un certo punto di vista è quello che stavo dicendo, infatti i ciechi sono chi non riesce ad entrare in quel Regno dei Cieli che non è altro che l'adesione formale della Volontà della persona al progetto dello Spirito. Il fatto della reincarnazione è soltanto una possibilità data dalla paura ma irreale infatti chi reincarna è lo spirito in quanto ha trovato quel cieco di cui si parla, allora uno spirito vicino al cieco se ne scappa e va incontro ad un'altra vita che nasce. Il cieco invece finisce a braccetto con l'altro cieco nella fossa, ovvero muore. Fila come l'olio sempre che si entri nella giusta mentalità.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da abramelin18 il Gio Gen 20 2011, 16:52

    Dalle massime di Srì Ramakrishna:"Perchè il neonato grida:"Kahan! Kahan!"(dove? Dove?)?
    Ciò significa:"Nella matrice materna,io ero nello Yoga e meditavo prostrato ai piedi di Loto del Signore,ma adesso,dove sono?"
    Very Happy Very Happy Very Happy
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 20 2011, 20:06

    Dove sei tu non lo so ma ho un'idea di dove sto io. Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Ho pensato molto alle religioni (poesia di al-Hallaj)

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Mar 26 2019, 15:32