NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    La Mancanza di Dio

    Condividi
    laquo
    laquo

    Messaggi : 156
    Data d'iscrizione : 16.01.11
    Età : 47
    Località : Napoli

    La Mancanza di Dio

    Messaggio Da laquo il Gio Gen 20 2011, 14:26

    Buongiorno a tutti,
    vorrei aprire il mio primo argomento, parlando della mancanza di Dio (non della sua assenza).


    Innanzitutto chiarisco la mia posizione personale.
    Io non affermo che Dio non esiste - c'è una possibilità che esista - ma non so se esiste, quindi, in una posizione attendista (in attesa di prove concrete in merito) concludo di non avere fede.
    Non ho fiducia nell'esistenza di questo dio.

    Detto ciò, posso senz'altro testimoniarVi di provare una grande mancanza ed un vuoto; vorrei poter credere nell'esistenza di Dio, di questo Padre (e di questa Madre, secondo una interpretazione di un famoso Papa) severo e giusto, in una accezione di giustizia che tuttavia non mi trova molto d'accordo, ma comunque presente.

    Dicevo in un altro post di essere spirituale anche senza dio, ma come essere incompleto ed imperfetto non mi basto da solo ed una sovraentità darebbe completezza alla mia insufficienza.

    Tanto sento la sua mancanza, così come l'imposizione della sua presenza fatta specialmente - o forse solo - in Italia da una parte della società (basti pensare al battesimo o anche alla comunione che di fatto sono una imposizione prima su di una persona ancora non consapevole e poi - non in tutti i casi - su di un bambino),
    che mi sono ritrovato non solo una volta a pregare Dio (ad esempio in occasione della morte di uno zio);
    di questa incoerenza me ne vergogno un poco, perché - secondo me - non si può pregare solo nei momenti di bisogno e poi non avere fede negli altri momenti della vita, anche se credo che Dio (supposto esistente) non se ne abbia certo a male.


    Non ci sono domande in questo post, è più un racconto di me, ma mi farebbe piacere se interveniste con Vostri pensieri.


    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da abramelin18 il Gio Gen 20 2011, 16:16

    Tu hai parlato dando per scontato(inconsciamente) che esiste un solo Dio,quello del Catechismo Cattolico.Ma i principali dei venerati in questo mondo,sono circa 300.
    Tra cui: Allah,Krishna,Rama,Vishnù,Shiva,Jahvè,Adonai,Sabaoth,Apollo,Mitra,Horus e la sua controfigura: Cristo.Poi c'è il Gesù storico e tanti altri.
    Se parli di Dio,devi specificare di quale di questi dei stai parlando.
    Perchè l'Umanità presa nel suo insieme è Politeista e non certo Monoteista.

    http://web.tiscali.it/alahome/ach2.htm
    laquo
    laquo

    Messaggi : 156
    Data d'iscrizione : 16.01.11
    Età : 47
    Località : Napoli

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da laquo il Gio Gen 20 2011, 16:54

    ciao abramelin18, innanzitutto grazie per la tua risposta.

    Non ho dato per scontato l'esistenza di un solo dio, è solo che questo forum sembra dare più credito all'esistenza del dio cristiano e parlare pressoché esclusivamente di questo;

    personalmente, credo che l'esistenza in tutte le società di una mitologia o di una religione portino a due risultati,
    uno secondo il quale la credenza religiosa o mitica è solo l'espressione di un bisogno dell'Uomo;
    l'altro secondo cui se tutte le società hanno questa espressione culturale qualche cosa di vero ci deve essere (ma non possiamo dare per scontato che sia vera l'esistenza di un solo dio e non invece la presenza di più dei).

    Quando parlo di dio mi riferisco all'idea di di un dio unico e supremo che potrebbe anche essere quello di un'altra religione, quando parlo del dio cristiano metto la maiuscola: "Dio".

    Post Scriptum
    Rileggendo il mio intervento iniziale,
    certamente in questo caso mi riferivo alla mancanza del dio dei cristiani, per "imposizione" io ho detto in una mia frase, conosco solo questo e per scelta non culturale (mi piacerebbe studiare le varie religioni e le mitologie) ma di tempo e di voglia non conosco altri dii di altre religioni;
    tuttavia ciò che ho detto (nell'intervento che ha dato vita al post) ha valenza anche, probabilmente, - solo che li conoscessi - anche per altri "Dio". La mia mancanza può ben essere colmata da un'altra sovraentità che sia diversa da quella del dio cristiano.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Il Dio Sole.

    Messaggio Da abramelin18 il Gio Gen 20 2011, 17:32

    farao
    MONOTEISMO significa che ,in tutto l'Universo ,esiste un solo Dio.
    Ma la realtà,sul pianeta terra,non è così: esiste il Dio Italiano,il Dio Irakeno,il Dio Ebraico,il Dio Indiano,il Dio Cinese,il Dio Vietnamita,
    il Dio Tibetano ecc.In totale circa 300 dei e nessuno di questi è il Dio dell'Universo ma sono dei Nazionali.
    Esiste un solo Dio che vale per tutte le nazioni:il Dio Sole RA,o Apollo o Cristo o Mitra ecc.ecc.
    Quando muoiono Cristo Mitra Horus ecc? Tutti muoiono il 21 Dicembre,solstizio d'Inverno e rinascono il 25 Dicembre,quando si vede che le giornate si allungano.E quando muoiono e rinascono in quanto dei? Il 21 Marzo,equinozio di primavera(Pasqua).La prova? Dopo il 21 Marzo il giorno è più lungo della notte,la Luce ha vinto le tenebre,Seth Satana,il dio della notte,è stato sconfitto da Horus/Cristo,il Dio Sole.
    Una recente scoperta che deriva dalla traduzione dei geroglifici di Tell el-Amarna:
    cosa significa,in geroglifico ISRAEL ?
    IS = figlio di...
    RA =il sole.
    EL = Dio.
    Dunque ISRAEL = i Figli del Dio Sole.

    http://web.tiscali.it/alahome/ach2.htm

    http://www.cristianesimo.it/mithra.htm

    farao
    vernunft
    vernunft

    Messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 13.01.11

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da vernunft il Gio Gen 20 2011, 20:06

    Lessi nel libro "i grandi iniziati" (Edouard Schurè) una versione storicamente infondata ma interessante sulla storia di Mosè,che lo raffigurava come uno dei grandi iniziati del tempio di Iside.Uomo riflessivo e tenace avrebbe importato i contenuti della mistica egizia nel testo della Torah da lui per tradizione redatto.Schurè negava l'origine ebraica del più grande dei profeti.
    Congetture a parte,le religioni differiscono,ma le mistiche sono molto ma molto simili fra di loro,dai Veda a Pitagora,dalla kabbalah al buddismo,fino a Platone e neoplatonici ed Aristotele,passando per l'intermediario storico di queste correnti da oriente a occidente qual era Ermete.Il tutto confluira nel medioevo penetrando nel cristianesimo.Le religioni sono lo spirito di una nazione,la mistica è un tessuto sovrumano e pertanto necessariamente sovranazionale.In generale inoltre,le religioni sono molto più prossime fra di loro di quanto si possa pensare,o di quanto ci facciano pensare.

    Venendo alla tua questione specifica,io ho sempre preferito pensare ad un attesa di Dio,piuttosto che a una sua mancanza.Se manca in te lo spirito del suchende,del cercatore,proverai solo e sempre una forma di mancanza,invece che quel meraviglioso sentimento di attesa,di cui parla cosi bene Hannah Arendt (lettura consigliatissima!!)
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 20 2011, 20:34

    Ora se ci si basasse su quello che altri dicono di credere (le religioni) sarebbe facile ma fuorviante al tempo stesso. Il Dio di cui tu non hai ancora coscienza non è nelle Religioni ma queste sono state fatte inseguendo l'idea giusta, la realizzazione certamente resta sballata.
    Lasciando quindi le religioni a chi le ama posso dire che Dio non sta lontano da noi, ma finché non ne facciamo esperienza allora per noi non esiste, appunto è quel vuoto di cui lamenti l'esistenza.
    Come molti io non nato cristiano cattolico ma poi dopo un "po di strada" da convinto cattolico mi sono allontanato, quel loro Dio mi stava stretto, ovvero era un Vuoto. Poi dopo lunghi anni di incertezza finalmente è sorta una luce che io reputo quella vera. E così sarà per chiunque realmente insegue la Verità.


    Edit: indentiamoci ognuno se pratica una qualsiasi religione ed ha in mente il Vero Dio non sta perdendo tempo ma poi verrà il momento della maturità e di conseguenza abbandonerà quella religione proiettandosi verso la Vera Identità. Quindi non si lascia nulla si prosegue il viaggio capendo che gli altri sono rimasti fermi.
    iniziato
    iniziato

    Messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 21.01.11

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da iniziato il Ven Gen 21 2011, 11:25

    Kame ha scritto:Ora se ci si basasse su quello che altri dicono di credere (le religioni) sarebbe facile ma fuorviante al tempo stesso. Il Dio di cui tu non hai ancora coscienza non è nelle Religioni ma queste sono state fatte inseguendo l'idea giusta, la realizzazione certamente resta sballata.
    Lasciando quindi le religioni a chi le ama posso dire che Dio non sta lontano da noi, ma finché non ne facciamo esperienza allora per noi non esiste, appunto è quel vuoto di cui lamenti l'esistenza.
    Come molti io non nato cristiano cattolico ma poi dopo un "po di strada" da convinto cattolico mi sono allontanato, quel loro Dio mi stava stretto, ovvero era un Vuoto. Poi dopo lunghi anni di incertezza finalmente è sorta una luce che io reputo quella vera. E così sarà per chiunque realmente insegue la Verità.


    Edit: indentiamoci ognuno se pratica una qualsiasi religione ed ha in mente il Vero Dio non sta perdendo tempo ma poi verrà il momento della maturità e di conseguenza abbandonerà quella religione proiettandosi verso la Vera Identità. Quindi non si lascia nulla si prosegue il viaggio capendo che gli altri sono rimasti fermi.

    Tu ne hai fatto esperienza? se si ce la puoi raccontare?
    Grazie
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da Kame il Ven Gen 21 2011, 11:27

    iniziato ha scritto:



    Tu ne hai fatto esperienza? se si ce la puoi raccontare?
    Grazie

    Infatti stavo aspettando il momento opportuno, dovrri aprire un nuovo post.


    Ultima modifica di Kame il Ven Gen 21 2011, 11:50, modificato 1 volta
    iniziato
    iniziato

    Messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 21.01.11

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da iniziato il Ven Gen 21 2011, 11:29

    kywoon ha scritto:
    Buongiorno a tutti,
    vorrei aprire il mio primo argomento, parlando della mancanza di Dio (non della sua assenza).


    Innanzitutto chiarisco la mia posizione personale.
    Io non affermo che Dio non esiste - c'è una possibilità che esista - ma non so se esiste, quindi, in una posizione attendista (in attesa di prove concrete in merito) concludo di non avere fede.
    Non ho fiducia nell'esistenza di questo dio.

    Detto ciò, posso senz'altro testimoniarVi di provare una grande mancanza ed un vuoto; vorrei poter credere nell'esistenza di Dio, di questo Padre (e di questa Madre, secondo una interpretazione di un famoso Papa) severo e giusto, in una accezione di giustizia che tuttavia non mi trova molto d'accordo, ma comunque presente.

    Dicevo in un altro post di essere spirituale anche senza dio, ma come essere incompleto ed imperfetto non mi basto da solo ed una sovraentità darebbe completezza alla mia insufficienza.

    Tanto sento la sua mancanza, così come l'imposizione della sua presenza fatta specialmente - o forse solo - in Italia da una parte della società (basti pensare al battesimo o anche alla comunione che di fatto sono una imposizione prima su di una persona ancora non consapevole e poi - non in tutti i casi - su di un bambino),
    che mi sono ritrovato non solo una volta a pregare Dio (ad esempio in occasione della morte di uno zio);
    di questa incoerenza me ne vergogno un poco, perché - secondo me - non si può pregare solo nei momenti di bisogno e poi non avere fede negli altri momenti della vita, anche se credo che Dio (supposto esistente) non se ne abbia certo a male.


    Non ci sono domande in questo post, è più un racconto di me, ma mi farebbe piacere se interveniste con Vostri pensieri.




    Se chiudo gli occhi e penso a quel che Sarò, altro non immagino che un Immenso Vuoto Infinito.
    Eppure in quel Nulla il mio Essere si quieta.

    iniziato
    iniziato

    Messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 21.01.11

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da iniziato il Ven Gen 21 2011, 11:30

    Kame ha scritto:

    Bene!
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da abramelin18 il Ven Gen 21 2011, 11:39

    Esatto !
    Infatti quel Nulla è Dio,il Dio Unico dell'Universo,il Dio dei Musulmani,dei Cristiani,degli Ebrei ecc.E tutto questo si chiama MONOTEISMO.
    Mentre ciò che Cristiani e i Musulmani chiamano "Monoteismo"viene chiamato dai linguisti MONOLATRIA,cioè adorazione assoluta del Dio della tua Nazione e rifiuto di tutti gli altri dei delle altre Nazioni.
    Risultato di questo concetto?
    Interminabili guerre di religione e sterminio di almeno 50 milioni di Ebrei,compresi quelli di Auschwitz.
    lui
    lui

    Messaggi : 48
    Data d'iscrizione : 17.01.11

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da lui il Ven Gen 21 2011, 11:50

    kywoon ha scritto:...
    Detto ciò, posso senz'altro testimoniarVi di provare una grande mancanza ed un vuoto; vorrei poter credere nell'esistenza di Dio, di questo Padre (e di questa Madre, secondo una interpretazione di un famoso Papa) severo e giusto, in una accezione di giustizia che tuttavia non mi trova molto d'accordo, ma comunque presente.
    ...
    eh no. hai la fortuna di percepire il vuoto e lo vuoi inzaccherare di cose?
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da zyg il Ven Gen 21 2011, 12:41

    Anche io mi chiedo il perché della mia mancanza di fede, o incapacità di credere e la risposta se da un lato mi viene dal pensare che è per come si è fatti, intendo le cellule proprio che costituiscono il cervello di un ateo, moduli neurali differenti che si azionano, dall0altro penso anche che ci sonod egli ostacoli sentimentali, e qualcuno lho già scritto qui, Dio non risponde al male in nessuan delle declinazioni religiose, non fornisce spiegazioni ecco io non riesco a credere soprattutto per questo ostacolo, anche le apparizioni e i miracoli che dovrebbero testiminoiare agli increduli mi fanno dubitare ancora di più perché mi domando come mai un dio si manifesta a qualcuno o miracola qualcuno soltanto e tutti gli altri? perché dovrebbe fare preferenze?
    Questo per quello che riguarda me, ma tu potresti meditare su quali sono i tuoi sotacoli e se riesci a superarli se hai davvero voglia di credere cosa te lo impedisce secondo te?
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da Kame il Ven Gen 21 2011, 12:52

    zyg ha scritto:Dio non risponde al male in nessuan delle declinazioni religiose, non fornisce spiegazioni ecco io non riesco a credere soprattutto per questo ostacolo, anche le apparizioni e i miracoli che dovrebbero testiminoiare agli increduli mi fanno dubitare ancora di più perché mi domando come mai un dio si manifesta a qualcuno o miracola qualcuno soltanto e tutti gli altri? perché dovrebbe fare preferenze?
    Questo per quello che riguarda me, ma tu potresti meditare su quali sono i tuoi sotacoli e se riesci a superarli se hai davvero voglia di credere cosa te lo impedisce secondo te?

    Non vorrei essere di ostacolo ma rispondendo non sto bloccando nessuno anzi credo di dare un apporto in più.
    C'è già un post che ne parla:
    http://nuovaera.forumattivo.it/t90-il-senso-della-vita-della-morte-del-male

    è mia opinione pensare che il male sia un non valore e che quindi Dio in quanto tale non potrebbe rispondere direttamente tipo un filmine identificato come Zeus. Tra l'altro penso pure che Dio non intervenga affatto nel nostro mondo (tranne in rarissimi casi) e che quindi gli stessi miracoli non sono alcuna conferma di nulla.
    Anzi Dio stesso vuole e pretenderebbe anche da noi quell'andamento di vita il più naturale di tutti, se ci pensiamo bene la Natura è il tessuto (metaforico) di Dio, anche se al momento risulta come noi in via di perfezione.
    L'intervento di Dio come la sua visibilità sono dei fattori che giocano a nostro vantaggio o dovrebbero.
    Semmai si parlasse di credere non si potrebbe riferici al qualcosa di tangibile, cioè nel momento che tu vedi Mario e ci parli affermi che credi alla sua esistenza ma questo non è credere questo è appurare o concretizzare. Dio non lo potrai (tu come qualsiasi) appurare attraverso una stretta di mano "piacere sono Dio". Forse non so quando in un futuro Eterno ma cmq non oggi. Perché nell'antichità dicevano "chi vede Dio more"?
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da zyg il Ven Gen 21 2011, 13:04

    Kame, lo so che c'è quel thread, l'ho aperto io Smile e infatti dicevo sopra di averne già parlato qui. Del detto non ne so nulla, mai sentito, però mi sembra un po' come quello che diceva Meister Eckhart, quando l'io esce Dio entra, cioè una volta che ci sforziamo di far morire il nostro io, una volta levati tutti i pregiudizi e tutto quello che la cultura ci ha propinato come dio, immagini di lui che ci facciamo allora solo allora dio si manifesta, perché non può essere incasellato in dogmi, principi, immagini, idee, e la nostra mente al contrario ha invece sempre bisogno di idee concetti, forme, e le dà ad ogni cosa, Pirandello ha fatto la sua fortuna su questi concetti Smile
    lui
    lui

    Messaggi : 48
    Data d'iscrizione : 17.01.11

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da lui il Ven Gen 21 2011, 13:18

    zyg ha scritto:Anche io mi chiedo il perché della mia mancanza di fede, o incapacità di credere e la risposta se da un lato mi viene dal pensare che è per come si è fatti, intendo le cellule proprio che costituiscono il cervello di un ateo, moduli neurali differenti che si azionano, dall0altro penso anche che ci sonod egli ostacoli sentimentali, e qualcuno lho già scritto qui, Dio non risponde al male in nessuan delle declinazioni religiose, non fornisce spiegazioni ecco io non riesco a credere soprattutto per questo ostacolo, anche le apparizioni e i miracoli che dovrebbero testiminoiare agli increduli mi fanno dubitare ancora di più perché mi domando come mai un dio si manifesta a qualcuno o miracola qualcuno soltanto e tutti gli altri? perché dovrebbe fare preferenze?
    Questo per quello che riguarda me, ma tu potresti meditare su quali sono i tuoi sotacoli e se riesci a superarli se hai davvero voglia di credere cosa te lo impedisce secondo te?
    se vuoi i miracoli, devi avere fede, ma la fede in quanto tale, è sempre dirottata, per varie vie, a lui Twisted Evil (ma nn c'è un devil decente, in questo forum?). devi starci dentro, frequentare le pertinennze del signore del mondo Twisted Evil , kiesa, gruppi parrokkiali, prostrazioni, rosari, offerte...
    troppo comodo, vuoi i miracoli senza impegnarti?
    certo ke se 'ppò credere, basta volere.
    a 8 anni, quando la maestra di scuola ci aveva detto che nn è vero che s. lucia nn porta i regali, avevo fatto orekkie da mercante e nn avevo detto gnente a casa e i regali sono continuati ad arrivare geek
    laquo
    laquo

    Messaggi : 156
    Data d'iscrizione : 16.01.11
    Età : 47
    Località : Napoli

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da laquo il Ven Gen 21 2011, 13:24

    Carissimi lui e zyg,

    con questo "off topic" mi stimolate;
    vado subito ad aprire un altro argomento in merito,
    se volete potete continuare lì questa discussione (o pure continuare con eventuali botta e risposta qui, personalmente gli off topic non mi spaventano, a meno che non siano completamente avulsi dal tema principale o di tale numero da obliare la conversazione principale.
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da Kame il Ven Gen 21 2011, 13:35

    zyg ha scritto:Kame, lo so che c'è quel thread, l'ho aperto io Smile e infatti dicevo sopra di averne già parlato qui. Del detto non ne so nulla, mai sentito, però mi sembra un po' come quello che diceva Meister Eckhart, quando l'io esce Dio entra, cioè una volta che ci sforziamo di far morire il nostro io, una volta levati tutti i pregiudizi e tutto quello che la cultura ci ha propinato come dio, immagini di lui che ci facciamo allora solo allora dio si manifesta, perché non può essere incasellato in dogmi, principi, immagini, idee, e la nostra mente al contrario ha invece sempre bisogno di idee concetti, forme, e le dà ad ogni cosa, Pirandello ha fatto la sua fortuna su questi concetti Smile
    Ok, non ci avevo fatto caso ho soltanto guardato il titolo ma se ne può sempre parlare a parte.
    Si in effetti quello che dici è vero ma quello di cui sto parlando viene dopo, cronologicamente parlando.
    Ovvero è indubbio che bisogna liberarci di un certo Io ma ripeto questo lo davo per superato e parlavo del dopo.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: La Mancanza di Dio

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Mar 26 2019, 15:57