NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    Attulità politica: Berlusconi.

    Condividi

    Sondaggio

    Vorresti che Berlusconi desse le dimissioni?

    [ 5 ]
    83% [83%] 
    [ 1 ]
    17% [17%] 
    [ 0 ]
    0% [0%] 

    Voti totali: 6
    avatar
    laquo

    Messaggi : 156
    Data d'iscrizione : 16.01.11
    Età : 47
    Località : Napoli

    Attulità politica: Berlusconi.

    Messaggio Da laquo il Ven Gen 21 2011, 10:37

    Mi sembra opportuno parlare del capo del governo alla luce della realtà emersa in questi giorni;
    non affrontiamo però il campo giudiziario, ché compete solo alla magistratura.

    Ritengo che il capo del governo dovrebbe rassegnare le dimissioni. Ed ha ragione - a mio parere - chi dice che qualunque capo di governo estero (in un regime democratico) arrivato al punto dove è arrivato Berlusconi si sarebbe dimesso.
    Osserverei poi il comportamento delle persone che difendono B. nella maggioranza; dicono tutti le medesime cose, allo stesso modo, senza interpretazione di sorta (e senza acume, aggiungo io). Sembrerebbero quasi delle marionette imboccate dimentiche di essere persone che ragionano; è difficile non pensare che non ci sia qualcosa di strano, laddove solo in diversi regimi sono tutti costretti a dire la stessa cosa.
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 55
    Località : Roma o quasi

    Re: Attulità politica: Berlusconi.

    Messaggio Da Kame il Ven Gen 21 2011, 10:46

    Ho dato un No puramente per protesta, infatti secondo me chi lo ha votato se lo deve subire (insieme agli altri) per tutta la legislatura, ammesso che abbia i voti e così rendersi conto a pieno di quello che fanno quando vanno al voto tanto per andarci. Meglio sarebbe esprimere un parere di dissenso nei confronti di questa politica in genere e non del caso Berlusconi, lui non si è smentito in fatto a precedenti leaders ne più ne meno quanto loro e la parola che li accomuna è POTERE. Questa logica deve tramontare ma vedo che si punta il dito contro l'ennesimo capro che dovrebbe espiare le colpe per tutto, per poi ricominciare e magari eleggere un rappresentate di sinistra con gli stessi atteggiamenti di base?
    Non mi sembra il modo, se protesta deve esserci allora ci sia vera protesta, questa è soltanto una messa in scena. Tanto gli italiani non saranno mai capaci di protesti, abbassano la testa e poi magari reclamano dietro.
    avatar
    laquo

    Messaggi : 156
    Data d'iscrizione : 16.01.11
    Età : 47
    Località : Napoli

    Re: Attulità politica: Berlusconi.

    Messaggio Da laquo il Ven Gen 21 2011, 10:56

    Carissimo Kame,

    ho capito il tuo voto e le tue parole e devo dire di poter essere in linea teorica anche d'accordo con te, mi pongo solo il problema dei danni che continuerà a fare questo governo finché rimarrà in carica. E' pur vero però quello che dici tu, ossia che l'alternativa odierna non è che dia molta speranza.

    Per quanto riguarda gli italiani (o almeno una parte di essi) credo che il problema di base sia che vogliono avere un loro immediato tornaconto personale, senza accorgersi che occorrerebbe una sana politica di lungo respiro (ma di pronta attuazione) che risollevi l'Italia ed elimini i problemi che l'affliggono. Ciò permetterebbe davvero (a parte per la frangia dell'illegalità, che ovviamente avrebbe tutto e solo da perdere) una vita migliore per tutti gli italiani, magari non per la generazione attuale, ma per quella futura.
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 55
    Località : Roma o quasi

    Re: Attulità politica: Berlusconi.

    Messaggio Da Kame il Ven Gen 21 2011, 11:08

    kywoon ha scritto:
    Carissimo Kame,

    ho capito il tuo voto e le tue parole e devo dire di poter essere in linea teorica anche d'accordo con te, mi pongo solo il problema dei danni che continuerà a fare questo governo finché rimarrà in carica. E' pur vero però quello che dici tu, ossia che l'alternativa odierna non è che dia molta speranza.

    Per quanto riguarda gli italiani (o almeno una parte di essi) credo che il problema di base sia che vogliono avere un loro immediato tornaconto personale, senza accorgersi che occorrerebbe una sana politica di lungo respiro (ma di pronta attuazione) che risollevi l'Italia ed elimini i problemi che l'affliggono. Ciò permetterebbe davvero (a parte per la frangia dell'illegalità, che ovviamente avrebbe tutto e solo da perdere) una vita migliore per tutti gli italiani, magari non per la generazione attuale, ma per quella futura.
    Concordo,
    lungimiranza e ignoranza fanno che oggi in Italia (parlo dell'Italia dato che ci vivo) ci sia il II Medioevo, un secolo buio che accompagna gli zombi o i ciechi che non trovano soluzioni. Non solo la Politica ma anche tutto il tessuto sociale è in cancrena e se non verrà sanato prima o poi tornerà in superficie. La volontà di cambiare è assente.
    avatar
    VeroVeve

    Messaggi : 63
    Data d'iscrizione : 14.01.11
    Età : 28

    Re: Attulità politica: Berlusconi.

    Messaggio Da VeroVeve il Ven Gen 21 2011, 13:39

    Ho risposto di si...Credo che questa Italia, abbia bisogno di una ventata d'aria fresca...e speriamo arrivi presto quest'aria pulita e benefica. Basta ciarlatani! Anche se credo proprio che sarà difficile, visto le cime che abbiamo al governo Rolling Eyes

    Ospite
    Ospite

    Re: Attulità politica: Berlusconi.

    Messaggio Da Ospite il Ven Gen 21 2011, 14:55

    ho risposto di si perchè è un personaggio che non mi è mai piaciuto e che non si è mai conquistato credibilità da parte mia già dai suoi inizi (non solo politici) ma concordo con il 'no' di protesta di kame.
    il fatto è che appunto il problema non è berlusconi...come ho già avuto modo di dire in altri thread, berlusconi è il sintomo ingombrante di una patologia sociale profonda che non guarirà con la sua uscita dalla scena politica.
    è già da molto che s'è oltrepassato il limite e la storia delle sgualdrine a pagamento è l'ennesima goccia di un vaso già traboccato mille volte con la complicità di tutti coloro che invece avrebbero dovuto agire veramente per un cambiamento di tendenza.

    il famoso 'bene degli italiani' non è mai stata una priorità, nè per questo nè per i passati governi ed i fatti concreti che ci circondano quotidianamente ne sono la prova incontestabile.
    sarebbe appunto un buon inizio se le persone imparassero a giudicare mettendo a confronto le promesse con i fatti...un esercizio tutto sommato semplice, quasi banale...ma ritengo che per molti sia una pratica scomoda che mette di fronte a sentimenti spiacevoli, difficili da metabolizzare.
    molto meglio credere e supportare determinate idee con fervore da stadio e perdersi nella guerra fra poveri piuttosto che affrontare il difficile calvario della consapevolezza.

    un mio caro amico dice che non cambierà niente perchè abbiamo ancora la pancia troppo piena...temo abbia ragione.
    avatar
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: Attulità politica: Berlusconi.

    Messaggio Da zyg il Sab Gen 22 2011, 12:17

    Il mio è un sì, che se ne vada come dovrebbe fare sempre chiunque che non sia all'altezza etica del ruolo che ricopre, ma oramai credo il danno è fatto, in quest'ultimo quindicennio tra le sue tv e il suo governo ha diffuso una mentalità dannosa, difficile si possa più rimediare quando i ragazzini guardano a mici e il grande fratello e pensano che una sola comparsata in tv li renderà famosi e ricchi senza bisogno di gavetta, o peggio, vendere il copro per diventare persino ministre, non lo so difficle riuscire a guardare tutto lo schifo a cui siamoa rrivati tutto insieme in una sola volta.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Attulità politica: Berlusconi.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom Set 23 2018, 07:58