NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Condividi
    lui
    lui

    Messaggi : 48
    Data d'iscrizione : 17.01.11

    dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da lui il Lun Gen 24 2011, 16:48

    13. Gesù disse ai suoi discepoli, "Paragonatemi a qualcuno e ditemi come sono."
    Simon Pietro gli disse, "Sei come un onesto messaggero."
    Matteo gli disse, "Sei come un filosofo sapiente."
    Tommaso gli disse, "Maestro, la mia bocca è totalmente incapace di esprimere a cosa somigli."
    Gesù disse, "Non sono il tuo maestro. Hai bevuto, e ti sei ubriacato dell'acqua viva che ti ho offerto."
    E lo prese con sé, e gli disse tre cose. Quando Tommaso tornò dai suoi amici questi gli chiesero, "Cosa ti ha detto Gesù?"
    Tommaso disse loro, "Se vi dicessi una sola delle cose che mi ha detto voi raccogliereste delle pietre e mi lapidereste, e del fuoco verrebbe fuori dalle rocce e vi divorerebbe."
    ke gli avrà mai detto?
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da zyg il Lun Gen 24 2011, 18:00

    Secondo me vuole solo significare che certe conoscenze si possono trasmettere solo da bocca a orecchio è il gesto che va letto non quello che eventualmente ha detto gesù
    qualcosa del genere avviene anche nei canonici quando gesù ha la trasfigurazione solo davanti a tre dei suoi
    una trasmissione di conoscenze riservate a pochi elittaria esoterica
    admin
    admin
    Admin

    Messaggi : 191
    Data d'iscrizione : 16.12.10
    Età : 63
    Località : catania

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da admin il Lun Gen 24 2011, 20:04

    io ormai guardo con una certa prudenza a tutte le Scritture antiche , di cui non sappiamo fino a che punto possiamo fidarci della esattezza , ma a occhio , dico che questi Grandi Esseri , avevano il potere di ricreare l'individuo semplicemente attraverso la potenza della Loro Parola , resa penetrante e assoluta , dall'amore e dalla saggezza di cui erano pregni , ma come un cibo da adulto non viene dato a un lattante , così forse le parole che Gesù rivelo a Tommaso per gli altri potevano essere incomprensibili e addirittura creare scandalo e reazioni negative.
    sono in sintonia con zyg .... alien
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da zyg il Lun Gen 24 2011, 20:19

    Voglio precisare però che non credo nelle conoscenze esoteriche o nella gnosi eh? Solo intendevo dire che quel passo del vangelo ha questo significato secondo me, non credo che ci siano conoscenze che debbono essere trasmesse solo a chi è "pronto" o "degno", la cultura e la conoscenza deve essere essoterica e per tutti, altrimenti io sospetto ci sia la frode dietro
    (mi sa admin siamo meno in sintonia ora Smile )
    admin
    admin
    Admin

    Messaggi : 191
    Data d'iscrizione : 16.12.10
    Età : 63
    Località : catania

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da admin il Lun Gen 24 2011, 23:40

    siamo ancora felicemente concordi , ha ha ha Laughing l'umanità oggi è pronta per una nuova primavera spirituale , ha innalzato il livello potenziale delle consapevolezze da raggiungere , infatti ricordiamoci che l'esoterismo nasce anche come necessità di salvaguardia , in un contesto storico e sociale in cui la religione era il potere forte che dominava le coscienze e le menti , e ognuno non poteva sfuggire a una vita subordinata e, confusa , privi di coscienza personale , ci si adagiava su quello che veniva tramandato e inculcato , come il senso comune , tieniamo presente che oggi siamo finalmente liberi , ma fino a pochi secoli fà , la gente veniva bruciata viva solo per cieca ed abietta ignoranza nonchè per interessi di potere .

    Questi giorni sono , i primi giorni di un'alba forse eterna.... Very Happy
    lui
    lui

    Messaggi : 48
    Data d'iscrizione : 17.01.11

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da lui il Mar Gen 25 2011, 11:18

    zyg ha scritto:Secondo me vuole solo significare che certe conoscenze si possono trasmettere solo da bocca a orecchio è il gesto che va letto non quello che eventualmente ha detto gesù
    qualcosa del genere avviene anche nei canonici quando gesù ha la trasfigurazione solo davanti a tre dei suoi
    una trasmissione di conoscenze riservate a pochi elittaria esoterica
    tutto qua? pensavo je avesse detto qualcosa de sataniko Twisted Evil
    se è come dici tu, avrebbe risposto: io ho capito e nn ve lo dico perchè nn potete capire, massa de ignorantoni...
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da Kame il Mar Gen 25 2011, 11:24

    in effetti sembra che gli stessi apostoli non riuscissero a comprendere le parole ermetiche di Gesù, le parabole sono l'esempio di come amava far entrare nella mente degli stessi concetti a loro più usuali.
    IN pratica si trattava di gente pressoché analfabeta tranne qualcuno. Tommaso per esempio era una tipologia umana tra le più logiche ma per quanto anche più incline alla razionalità.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da abramelin18 il Mar Gen 25 2011, 16:01

    farao
    vangelo di Tommaso 1:
    "Chi troverà il significato segreto di queste mie parole,non gusterà LE MORTI
    in eterno."

    NB: in aramaico ,Morte si dice "peanmòs",mentre MORTI si dice "peanmòi".
    E nel testo originale sta scritto: peanmòi.
    farao
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da Kame il Mar Gen 25 2011, 21:18

    Giusto le morti, anche per la mia visione sono al plurale e dico di più
    o come la penso io oppure come dicono i reincarnazionisti sempre di MORTI si parla.
    L'unica differenza è che se uno stesso essere si reincarna nella stessa realtà non avrebbe neppure bisogno di morire ma questo è un altro discorso. Cmq a prescindere da cosa si trova si parla sempre di perdita momentanea di coscienza. Per me nulla di nuovo anzi una doppia conferma
    lui
    lui

    Messaggi : 48
    Data d'iscrizione : 17.01.11

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da lui il Mar Gen 25 2011, 22:00

    abramelin18 ha scritto: farao
    vangelo di Tommaso 1:
    "Chi troverà il significato segreto di queste mie parole,non gusterà LE MORTI
    in eterno."

    NB: in aramaico ,Morte si dice "peanmòs",mentre MORTI si dice "peanmòi".
    E nel testo originale sta scritto: peanmòi.
    farao
    per me nn ce se capisce niente. perchè, associare alla parola "morte" o "morti" "gustare"? mica è na roba 'bbona.
    come faccio da un'accostamento così strambo, conseguire che parlava di reincarnazione?
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da Kame il Mar Gen 25 2011, 22:02

    lui ha scritto:
    per me nn ce se capisce niente. perchè, associare alla parola "morte" o "morti" "gustare"? mica è na roba 'bbona.
    come faccio da un'accostamento così strambo, conseguire che parlava di reincarnazione?
    A parte ciò che dicevo sopra, anche questo mi sembra vero, ossia è un discorso che non è detto sia riferito a quello di cui stiamo parlando.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da abramelin18 il Mer Gen 26 2011, 16:48

    Nel V secolo Papa Gelasio ha dichiarato eretica la dottrina della reincarnazione.
    Che sarebbe come dire che 3+3 non fa più 6, ma d'ora in poi farà 15.
    E,se 3+3 fa 15,allora tutta la matematica diventa enormemente confusa.
    Stessa cosa per una religione che non ammette la reincarnazione.
    La reincarnazione di chi?
    E così siamo di nuovo ritornati alla domanda:"Chi sei tu ?"
    In questo caso:"Chi è che si reincarna?"
    Il corpo fisico certamente no e allora? Chi è mai costui?
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 20:25

    Le cose sono due, o sai già la risposta e quindi la reputi come vera e non hai bisogno di pareri
    oppure vuoi ascoltare pareri diversi ma sembra che quello che scrivo neppure lo consideri quindi
    non saprei proprio cosa fare, la mia idea è che noi non siamo nulla ovvero se restiamo allo stato animale, come maggior parte della gente sembra apparire allora di noi non resta nulla, figuriamoci se questo resto animale dovesse reincarnarsi, te lo immagini hitler reincarnato? Bello è?
    Se invece in vita (questa vita) riusciamo a superare l'animalità e ambiamo (non dico diveniamo perfettissimi ma tendiamo a ..) allo spirito allora la reincarnazione ci sarà in altro corpo (non questo) più etereo (se così si potesse dire) e con davanti a noi non una ma quasi infinite reincarnazione in corpi sempre più spirito e meno materia. Se il messaggio è arrivato bene altrimenti non saprei cosa aggiungere più.
    lui
    lui

    Messaggi : 48
    Data d'iscrizione : 17.01.11

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da lui il Mer Gen 26 2011, 20:38

    abramelin18 ha scritto:Nel V secolo Papa Gelasio ha dichiarato eretica la dottrina della reincarnazione.
    Che sarebbe come dire che 3+3 non fa più 6, ma d'ora in poi farà 15.
    E,se 3+3 fa 15,allora tutta la matematica diventa enormemente confusa.
    Stessa cosa per una religione che non ammette la reincarnazione.
    La reincarnazione di chi?
    E così siamo di nuovo ritornati alla domanda:"Chi sei tu ?"
    In questo caso:"Chi è che si reincarna?"
    Il corpo fisico certamente no e allora? Chi è mai costui?
    per ammettere la reincarnazione, bisogna ammettere un io permanente, personale.
    dal momento che in merito la vedo un pò come il buddha, che non ritiene plausibile un sè permanente e personale, la re-incarnazione è un non sense. ma ri-nascita si, perchè il karma prodotto dal senziente è causa di nuove nascite. che non sono il sè del decuius però, anche se da lui provocate. un pò come i figli, generati dai genitori ma che non sono i genitori
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 20:47

    lui ha scritto:
    per ammettere la reincarnazione, bisogna ammettere un io permanente, personale.
    dal momento che in merito la vedo un pò come il buddha, che non ritiene plausibile un sè permanente e personale, la re-incarnazione è un non sense. ma ri-nascita si, perchè il karma prodotto dal senziente è causa di nuove nascite. che non sono il sè del decuius però, anche se da lui provocate. un pò come i figli, generati dai genitori ma che non sono i genitori

    bel discorso ma che significa?
    lo potresti rispiegare? Smile
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da abramelin18 il Gio Gen 27 2011, 11:49

    X LUI.
    Non esiste nessun Io permanente e neppure nessun Io temporaneo.
    L'Io del cervello umano corrisponde all'hard-disk del computer e,come la mancanza di elettricità annulla la memoria del computer,così la mancanza di ossigeno al cervello,annulla tutta la memoria e,di conseguenza,annulla l'Io.
    E tuttavia...esiste la reincarnazione.
    La prova?
    Vai un un ospedale,reparto Maternità, e vedrai molti reincarnati freschi freschi.
    Con in testa un hard disk vergine,senza nessuna programmazione.
    farao
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da abramelin18 il Gio Gen 27 2011, 11:56

    "Chi sei tu? Elia o Giovanni Battista?"

    "In verità vi dico che Elia è già venuto ma voi non l'avete riconosciuto."

    Perchè non l'hanno riconosciuto?
    Perchè loro non sapevano ESATTAMENTE che cos'è la reincarnazione e volevano vedere un Elia uguale a quello di 1000 anni prima.

    L'11 maggio del 1895 è ritornato l'ennesimo Cristo in questo mondo.
    Qualcuno l'ha riconosciuto?
    Nessuno. Come mai?
    Perchè non è disceso dal cielo con potenza e gloria dentro una carrozza trainata da 6 cavalli bianchi alati e neppure andava in giro a dorso d'asino
    ma con la Mercedes serie C.
    farao
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 27 2011, 12:07

    No è semplice idolatria
    Il vero Io è immortale tanto e quanto quello che c'è di Vero in ognuno di noi
    E' soltanto questione di destinazioni diverse.
    Stando all'altro post del diamante ne fai un uso, del cibo un altro ma alla fine tutto torna utile
    Per chi non sa molto di PC, la memoria di un PC anche morto è possibile riutilizzarla e prenderne tutti i dati in essa contenuti, anzi si possono prendere soltanto quelli che servono e nel frattempo (in attesa di destinazione) si appoggiano su di un hard disk esterno. Un giorno quando avrai il nuovo PC allora potrai tranquillamente riversare tutto il contenuto su questo nuovo. Nulla di fantascientifico, e questo lo facciamo noi di nostre creature che sono chiamate macchine o in questo caso PC. Very Happy Elementare Watzon
    lui
    lui

    Messaggi : 48
    Data d'iscrizione : 17.01.11

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da lui il Gio Gen 27 2011, 12:30

    abramelin18 ha scritto:X LUI.
    Non esiste nessun Io permanente e neppure nessun Io temporaneo.
    L'Io del cervello umano corrisponde all'hard-disk del computer e,come la mancanza di elettricità annulla la memoria del computer,così la mancanza di ossigeno al cervello,annulla tutta la memoria e,di conseguenza,annulla l'Io.
    E tuttavia...esiste la reincarnazione.
    La prova?
    Vai un un ospedale,reparto Maternità, e vedrai molti reincarnati freschi freschi.
    Con in testa un hard disk vergine,senza nessuna programmazione.
    farao
    ma allora cosa si reicarna? scratch
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da abramelin18 il Gio Gen 27 2011, 16:44

    farao
    Ora che sei vivo,SAI di essere vivo,hai la consapevolezza della vita.
    E quando sarai morto? Saprai di non essere,cioè di non essere corporeo
    nè mentale.
    E allora cosa farai? Se verrai preso dal panico,ti reincarnerai.Se rimarrai tranquillo non ti reincarnerai mai più.
    Chi l'ha detto? L'hanno detto tutti coloro che si ricordano la "Vita intermedia" e cioè l'intervallo fra l'ultima morte e la nuova nascita.
    L'unico uomo al mondo che ha avuto il coraggio di descrivere quell'intervallo senza paura di venir preso per matto, è stato il Maestro Tibetano Padma Sambhava.(VIII sec.).
    Il suo consiglio ai moribondi:
    "Mettetevi in testa con tutte le vostre forze che,se siete morti,nessuno può uccidervi
    e,se siete al di fuori del corpo,nessuno può farvi del male !!!
    Rendetevi conto che,nell'aldilà tutto è illusorio, e se il Demonio vi corre dietro con uno spiedo,lasciatelo fare: come potrebbe mai infilzarvi se non avete un corpo?
    L'aldilà è un mondo di SOGNO,un mondo inventato dalla tua fantasia."

    vedi:"Il libro tibetano dei morti" di Padma Sambhava (commento di Robert Thurman !!)

    Il titolo originale tibetano è:"Il grande libro della vita intermedia."

    Capito? "Della VITA "non della morte.
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 27 2011, 20:08

    abramelin18 ha scritto:
    Ora che sei vivo,SAI di essere vivo,hai la consapevolezza della vita.
    E quando sarai morto? Saprai di non essere,cioè di non essere corporeo
    nè mentale.
    E allora cosa farai? Se verrai preso dal panico,ti reincarnerai.Se rimarrai tranquillo non ti reincarnerai mai più.
    Chi l'ha detto? L'hanno detto tutti coloro che si ricordano la "Vita intermedia" e cioè l'intervallo fra l'ultima morte e la nuova nascita.
    Ammesso e non concesso che fosse esatta tale descrizione sarebbe cmq un grande "bufala" e non c'è bisogno di spiegazioni, chi asserisce che "se starai tranquillo non ti reincarnerai mai più" a quanto sembra lo dice senza averlo provato infatti trattasi di qualcuno che si sarebbe reincarnato e non ha mai quindi provato la seconda opzione Very Happy

    Contenuto sponsorizzato

    Re: dal vangelo di didimo giuda tommaso

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Mar 26 2019, 14:59