NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    Questa fantomatica figura antropomorfa

    Condividi
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mar Gen 25 2011, 22:00

    che viene rappresentata con le corna e chiamato a volte diavolo o serpente antico o satana o lucifero o demone o impersonato addirittura nella figura più eterea del male cosa o come ve lo immaginate?
    Le storie raccontate sono vere? Chi era all'inizio? Era uno spirito? E se era uno spirito allora tutti sono messi alla prova? Oppure tutti possono perdersi?
    VeroVeve
    VeroVeve

    Messaggi : 63
    Data d'iscrizione : 14.01.11
    Età : 28

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da VeroVeve il Mar Gen 25 2011, 23:53

    Mha chi lo sà? Se è vero o non è vero?
    Diciamo che ci fanno più vedere Satana, e non Dio. Come mai?
    Come mai, Satana viene rappresentato in maniere diverse, e Dio è una figura astrale, senza volto, il più delle volte?
    Dio e Satana, secondo me sono i due estremi, solamente che il male, viene rappresentato più facilmente. Con figure assurde, che mettono timore.
    Ma con quale certezza, esistono entrambi?
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 00:02

    Intanto come elementi micro esistono in noi e sono fatti per es. di quello che è male fare e di quello che è bene. Per esempio una convenzione vede i 7 peccati capitali in opposizione ai 7 doni dello spirito:

    Superbia.
    Avarizia.
    Lussuria.
    Ira.
    Gola.
    Invidia.
    Accidia (ozio).

    Sapienza.
    Intelletto.
    Consiglio.
    Fortezza.
    Scienza.
    Pietà.
    Timor di Dio.
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 00:05

    No per dire che intanto il concetto di male e di bene è uno scoglio da superare, dico superare sia il male che il bene. Poi però nel macro qualcosa ci sarà e se per esempio il tutto originasse da un solo elemento allora il concetto duale del bene e del male non potrebbe coesistere infatti se il massimo possibile lo chiamiamo Sommo Bene e sarebbe l'apice che appartiene o dovrebbe all'Origine allora l'apice del male o la profondità dello stesso potrebbe essere il Nulla informe e disgregante. Ad una certa temperatura (quella delle stelle) gli elementi si fondono o disgregano a secondo il sistema usato.
    VeroVeve
    VeroVeve

    Messaggi : 63
    Data d'iscrizione : 14.01.11
    Età : 28

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da VeroVeve il Mer Gen 26 2011, 00:07

    Sono gli opposti Smile Dove non esistono gli opposti nel mondo?
    Non può esistere il male senza il bene e il bene senza il male.
    Tutti sanno (almeno spero) qual'è il vero bene e il vero male...ma c'è chi direbbe. Ma tu, come fai a sapere qual'è il vero bene e il vero male? Perchè il bene e il male, alcune volte diventa molto soggettiva come cosa...tipo, Satanisti. I satanisti, pensano che loro agiscono nel bene del loro Dio...ma come far capire a quelle persone che invece è sbagliato? Eppure, c'è di gente convinta di questo...anche la guerra! C'è chi pensa che sia bene, e c'è chi pensa che sia male...a chi dare ragione?
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 00:17

    Io sono dell'idea che bisogna indagare prima quale sia il vero traguardo. Se non c'è indagine allora tutto quello che si fa sia del bene o del male (sempre secondo noi) non avrà alcuno scopo se non il nostro proprio egoismo. Si può anche fare o comportarsi bene senza alcun merito, mica è detto che il male sia soltanto fare o comportaresi male, il male è anche soprattutto un bene non completo o finalizzato a scopi molto bassi.
    Quando si parla di violenza, potere, sesso, sopraffazione dei più deboli e tanto altro allora è certo che siamo nel male che produce male, però ripeto anche chi si illudesse o si volesse mettere la coscienza a posto non è detto che faccia del bene.
    E poi oltre questo discorso per qualcuno che crede o si comporta bene ci sono sempre di livelli dove nel I per es. il massimo bene possibile corrisponde quasi sempre ad un errore, poi crescendo si elimiano gli errori e tutto ciò porta ad un avanzamento verso la perfezione relativa alla persona e allo stato in cui si trova (ambiente)
    VeroVeve
    VeroVeve

    Messaggi : 63
    Data d'iscrizione : 14.01.11
    Età : 28

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da VeroVeve il Mer Gen 26 2011, 00:25

    Kame ha scritto:Io sono dell'idea che bisogna indagare prima quale sia il vero traguardo. Se non c'è indagine allora tutto quello che si fa sia del bene o del male (sempre secondo noi) non avrà alcuno scopo se non il nostro proprio egoismo. Si può anche fare o comportarsi bene senza alcun merito, mica è detto che il male sia soltanto fare o comportaresi male, il male è anche soprattutto un bene non completo o finalizzato a scopi molto bassi.
    Quando si parla di violenza, potere, sesso, sopraffazione dei più deboli e tanto altro allora è certo che siamo nel male che produce male, però ripeto anche chi si illudesse o si volesse mettere la coscienza a posto non è detto che faccia del bene.
    E poi oltre questo discorso per qualcuno che crede o si comporta bene ci sono sempre di livelli dove nel I per es. il massimo bene possibile corrisponde quasi sempre ad un errore, poi crescendo si elimiano gli errori e tutto ciò porta ad un avanzamento verso la perfezione relativa alla persona e allo stato in cui si trova (ambiente)

    è bello come ne parli Smile perchè rimane sempre una cosa soggettiva e ne dai sempre un margine di errore...
    Purtroppo io non sono religiosa, e molte cose non riesco a concepirle, di come vengono spiegate dalla religione stessa... scratch
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 00:33

    VeroVeve ha scritto:
    è bello come ne parli Smile perchè rimane sempre una cosa soggettiva e ne dai sempre un margine di errore...
    Purtroppo io non sono religiosa, e molte cose non riesco a concepirle, di come vengono spiegate dalla religione stessa... scratch

    Bhé però questo discorso non è tanto per parlare nel senso che se hai visto gli anni capirai che il tutto non può venire dall'oggi al domani.
    Intanto si nasce in una cultura (italiana) religiosa (cattolica) ed è anche bene i primi anni partecipare di questa diciamo tradizione, finché non diventa un orpello o peggio una devastazione della mente.

    Quindi si cresce nostro malgrado e ci si trova per esempio su altri "campi" che non quelli coltivati e li i fiori sono veri e il loro profumo è un'estasi incontaminata.
    Insomma c'è anche molto tempo e diverse scelte Very Happy
    VeroVeve
    VeroVeve

    Messaggi : 63
    Data d'iscrizione : 14.01.11
    Età : 28

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da VeroVeve il Mer Gen 26 2011, 00:38

    Infatti con il passare del tempo, ho trovato un puro benessere nella natura...Non credo in Dio, ma bensì nella Madre Terra...sarò materiale, ma nel mio materiale, ho trovato molto più spiritualità in una pianta, nell'acqua, nella fredda roccia...è diventata parte della mia vita...Smile
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 00:41

    VeroVeve ha scritto:Infatti con il passare del tempo, ho trovato un puro benessere nella natura...Non credo in Dio, ma bensì nella Madre Terra...sarò materiale, ma nel mio materiale, ho trovato molto più spiritualità in una pianta, nell'acqua, nella fredda roccia...è diventata parte della mia vita...Smile

    La natura ci è madre soprattutto dalla parte del corpo ma anche nello spirito, noi di nostro abbiamo la Mente ma quello alla quale ti sei avvicinata è già molto, forse c'è soltanto un piccolo aggiustamento che scorgerai strada facendo.
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da luomodelponte il Mer Gen 26 2011, 02:06

    la natura con il suo meccanicismo impersonale dovrebbe rivelarci già uno degli aspetti o forse dei regni divini ,esempio gli inconsapevoli automatismi architettati attraverso complesse leggi inderogabili e difficili da comprendere , in un equilibrio straordianriamente inconcepibile , produce quello sterminato spettacolo che ci affascina e che amiamo , per ciò che simbolicamente ci esprime dell'immenso e forse irraggiungibile Enigma , amare la natura , strabiliarsi di questo struggente infinito divenire , secondo me equivale a nutrire la nostra anima dell'amore che ogni cosa ci manifesta incessantemente ,è in questi momenti che realmente stiamo rispondendo alle sollecitazioni dello spirito e affiniamo la nostra flebile consapevolezza .
    Lo scopo della vita è proprio percepire la grandezza e lo splendore per trascendere e innalzarci a stadi di vera gioia e speranza, quando vi riusciamo è il momento di ringraziare ...
    https://www.youtube.com/watch?v=zXWuQlfvRVc alien


    Ultima modifica di luomodelponte il Mer Gen 26 2011, 15:23, modificato 1 volta
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 10:37

    La Vita è un Dono
    alla fine canta
    E' con me, riferito all'amore - R. Zero

    Quello che mai potremmo trovare o inseguire qui sulla terra sarà soltanto un riflesso
    quindi è bene inseguire tutti i traguardi nel mondo, per il mondo e per i nostri fratelli
    non soltanto con il cuore ma anche e soprattutto con la Mente.
    Ma l'Invisibile che non fa parte (apparentemente) del nostro vissuto è quello che va inseguito
    senza una profonda riflessione sull'Invisibile che è "anche in noi" tutto quello che ci circonda perde il suo valore e se anche ci fa sentire buoni e caritatevoli verso un nostro prossimo che sta peggio noi è pur sempre un nulla...
    lui
    lui

    Messaggi : 48
    Data d'iscrizione : 17.01.11

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da lui il Mer Gen 26 2011, 12:22

    Kame ha scritto:che viene rappresentata con le corna e chiamato a volte diavolo o serpente antico o satana o lucifero o demone o impersonato addirittura nella figura più eterea del male cosa o come ve lo immaginate?
    Le storie raccontate sono vere? Chi era all'inizio? Era uno spirito? E se era uno spirito allora tutti sono messi alla prova? Oppure tutti possono perdersi?
    in origine, erano gli spiriti, più o meno benevoli, esigenti vendicativi... poi si sono sviluppate le religioni, gli spiriti sono divenuti dei, sempre con carattere ambiguo, benevolo o vendicativo. poi, alcune religioni, hanno scisso figure benevole da figure malevole. poi, alcune religioni, hanno individuato un "principio" del bene e un principio del male. altre solo il principio del bene e il male è mancanza di bene con demoni che sono delle sorte di rinnegati.
    la cultura cristiana mi sembra sia stata e sia bivalente, nel senso che a livello popolare prevale la sensibilità di tipo zoroastriano di percepire bene-male, dio-satana, come due principi in antitesi. a livello filosofico teologico mi pare che prevalga il concetto di male come carenza di bene e dio come origine di tutto e demoni come figli ribelli di dio.
    demoni che nell'immaginario popolare condensano aspetti e facoltà terrifiche, condensano le paure più o meno inconscie
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 14:05

    Bene ora il concetto di ribellione mi sembra abbastanza comprensibile a tutti, in questo post mi interessava anche sapere come la pensavate in merito ad altre realtà, ovvero è possibile per es. che in un universo spirituale ci siano ribellioni?

    Il concetto di universo spirituale secondo me è qualcosa che ha a che vedere con la crescita o evoluzione e se da una parte ci potrebbero essere delle Creature di se (come struttura) già spirituali non sarebbe da escludere la nostra partecipazione a quel tipo di universo ma attraverso l'esperienza e non già come un diritto di nascita.
    Quindi se e come è possibile questo concetto di universo spirituale dove anche noi prima o poi saremmo i candidati è sempre possibile trovare o avere uan tendenza alla ribellione?
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da zyg il Mer Gen 26 2011, 16:43

    l'immagine antropomorfa la deriviamo dal dio Pan

    ma la ribellione dell'angelo ci viene da un testo apocrifo, se ricordo quale lo linko poi entrato nella tradizione cristiana anche se nei Vangeli canonici non c'è.
    Anche a me affascina l'idea del diavolo, come sia nata, perché finché restiamo alla bibbia questa ci parla di Satana alleato di Dio, lui è incaricato di controllare e spifferare a Dio eventuali malefatte degli uomini
    VeroVeve
    VeroVeve

    Messaggi : 63
    Data d'iscrizione : 14.01.11
    Età : 28

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da VeroVeve il Mer Gen 26 2011, 18:00

    Kame ha scritto:forse c'è soltanto un piccolo aggiustamento che scorgerai strada facendo.

    Se ti riferisci al pensiero di "questo è tutto creazione di Dio"...credo che non arriverò mai a pensarlo Very Happy
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 20:29

    VeroVeve ha scritto:

    Se ti riferisci al pensiero di "questo è tutto creazione di Dio"...credo che non arriverò mai a pensarlo Very Happy
    Bhé no Dio sta molto al di sopra di quello che mai potremmo immaginare o almeno di quello che immagina la maggior parte.

    Dicevo invece, che l'uomo anche facente parte della natura ha la possibilità di andare oltre, nel senso che la natura sta evolvendo in qualche misura giusto? L'uomo può davvero innestare la 5 marcia.
    Questo cosa gli consentirebbe? Intanto ci si può provare, il dopo si vede. Very Happy
    lui
    lui

    Messaggi : 48
    Data d'iscrizione : 17.01.11

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da lui il Mer Gen 26 2011, 20:49

    Kame ha scritto:Bene ora il concetto di ribellione mi sembra abbastanza comprensibile a tutti, in questo post mi interessava anche sapere come la pensavate in merito ad altre realtà, ovvero è possibile per es. che in un universo spirituale ci siano ribellioni?

    Il concetto di universo spirituale secondo me è qualcosa che ha a che vedere con la crescita o evoluzione e se da una parte ci potrebbero essere delle Creature di se (come struttura) già spirituali non sarebbe da escludere la nostra partecipazione a quel tipo di universo ma attraverso l'esperienza e non già come un diritto di nascita.
    Quindi se e come è possibile questo concetto di universo spirituale dove anche noi prima o poi saremmo i candidati è sempre possibile trovare o avere uan tendenza alla ribellione?
    pare che molte religioni, abbiano visto e vedano questi dei non propriamente serafici, tipo descrizione del paradiso nella divina commedia di dante, ma come esseri, seppur spirituali, permalosi, bizzosi, vendicativi, desiderosi di offerte, seguito, adorazione...
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 26 2011, 20:58

    Io non l'ho letto negli apocrifi ma nella Bibbia e anche ripresa nell'Apocalisse in forma ermetica.
    Parlavano di un Angelo che si volle ribellare, poi da quella che ho letto sono andato ad altro e indovina un po cosa era il principio su cui si basava questa ribellione? La negazione del Dio invisibile.
    A me personalmente è rimasto strano o scioccante il fatto che anche per gli angeli la visione di Dio sia qualcosa da conquistare, questo per me è stato diciamo la novità anche interessante se vogliamo, dove il libero arbitrio non è prerogativa dell'uomo e dove tutti possono mettere in discussione tutto.
    Certo che il prezzo da pagare era un po altino, ma non si può avere tutto. Very Happy
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da luomodelponte il Mer Gen 26 2011, 21:37

    la QUESTIONE DA TE SOLLEVATA , si potrebbe riassumere così , nel mondo dell'oltre spazio esiste il male?? o è tutto perfetto e immoto?
    IO posso azzardare un tentativo sicuramente incompleto , da bahai sò che la vita dopo la morte continuerà nei mondi spirituali e non più fisici , sicuramente molti enigmi saranno svelati , e però continueremo la nostra evoluzione in dimensioni per noi adesso inimmaginabili , quindi CONTINUEREMO LA NOSTRA EVOLUZIONE ,ciò implica che saremo sempre in tensione verso una eterna perfezione , questo a sua volta richiede che in noi persista un certo relativo grado di imperfezione , quindi di errore e quindi male , pertanto è possibile che nei mondi spirituali possa permanervi l'errore e la ribellione ,certo viene un pò difficile immaginare tutto questo ......anche perchè il mondo cui siamo abituati è per eccellenza il mondo delle limitazioni e delle imperfezioni , la materia , occupando spazio già di per sè ,esistendo implica limitazione , tutto ciò che è portato all'esistenza necessariamente deve essere limitato , contenuto ,prigioniero ed assoggettato a leggi ferree ....
    Ultimo mio appunto , sempre da fonte bahai , però pare che il libero arbitrio sia solo una prerogativa umana che nell'altro mondo , non potremo esercitare ....ancora più complicato ... !!!
    Questultimo concetto rende questo attimo di vita , ancora più importante , poichè diversamente da coloro che credono nella reincarnazione , rimane momento unico ed irripetibile , pertanto quanto veritiera è quella massima , COGLI L'ATTIMO ......
    ciao
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 27 2011, 00:17

    Cogli l'attimo fuggente è anche il mio motto e infatti lo sto aspettando, nel senso che non tutti gli attimi sono veramente giusti, anche se fuggenti ugualmente.
    La mia visione confortata soprattutto dalla 5° grande rivelazione direbbe invece che fino agli ultimi gradini è sempre possibile deviare. Spiego meglio, nel momento in cui un individuo raggiunge l'Identità è chiaro che prosegue nei mondi spirituali come anche tu hai sottolineato. Questo individuo però lungi dall'essere perfetto è in via di perfezione e nel suo cammino lungo forse una eternità (forse è azzardabile credere che ci sia più di una di eternità o era)sarebbe soggetto oltre che all'errore anche alla devianza. Però si dice anche che in una zona molto grande dell'universo (quello che ci ruguarda)si sono avuti 3 ribellioni di Costellazioni fino ad oggi, con cifre invece di non ribellione ovviamente inimmaginabili.
    Quindi quello che diresti tu in qualche modo si equivale, ovvero come possibilità ci sarebbe ma poi non si verificherebbe mai tranne che per lo ...non saprei l'infinitesimo ma molto poco.
    E secondo me è anche valida questa ipotesi rispetto a quella da te avanzata per il semplice fatto che ogni creatura non potrebbe essere condizionata fino al punto di non sbagliare mai. La libertà quindi la vedo come una prerogativa quasi eterna con le dovute distinzioni.
    Faccio un esempio matematico a scopo esemplificativo
    uomo con componente spirituale uguale a 20%
    uomo ascendente " " 30%
    uomo ascendente " " 40%
    uomo ascendente " " 50%
    uomo ascendente " " 60%
    uomo ascendente " " 70%
    uomo ascendente " " 80%
    uomo ascendente " " 90%
    uomo ascendente " " 99%

    per dire che man mano che si sale la componente spirituale dovrebbe tendere al massimo
    quindi secondo me un 20% di componente spirituale porterebbe una libertà pari all'80%
    come un 90% di componente spirituale porterebbe una libertà del 10%
    ma in questo 10% è come se ci fosse la stessa probabilità di chi invece fosse esattamente al contrario.
    capisco che è un discorso complicato ma in effetti io credo che anche se si avesse soltanto uno 0,1% di libertà questo non toglierebbe a quell'essere infinitamente spirituale di ribellarsi.
    Ma che nella pratica si ridurrebbe ad una percentuale effettiva dello 0,0000001 per es. di tutta l'eternità.
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da zyg il Gio Gen 27 2011, 12:53

    Kame ha scritto:Io non l'ho letto negli apocrifi ma nella Bibbia e anche ripresa nell'Apocalisse in forma ermetica.
    Parlavano di un Angelo che si volle ribellare, poi da quella che ho letto sono andato ad altro e indovina un po cosa era il principio su cui si basava questa ribellione? La negazione del Dio invisibile.
    A me personalmente è rimasto strano o scioccante il fatto che anche per gli angeli la visione di Dio sia qualcosa da conquistare, questo per me è stato diciamo la novità anche interessante se vogliamo, dove il libero arbitrio non è prerogativa dell'uomo e dove tutti possono mettere in discussione tutto.
    Certo che il prezzo da pagare era un po altino, ma non si può avere tutto. Very Happy
    Non è possibile, nella bibbia non c'é la storia della ribellione, Nè nell'AT né nel nuovo, quello che hai letto forse è in Isaia? ma è riferito a Babilonia, poi adattato alla figura del demonio però proprio non riesco a ricordare dove in quale apocrifo se ne parli, a proposito gli apocrifi erano anche essi cristiani, circolavano assieme ai canonici ho erroneamente detto prima che la storia è entrata nelal tardizione cristiana, in realtà c'è sempre stata diciamo l'ha accolta la chiesa
    ecco il vangelo è questo
    http://www.intratext.com/IXT/ITA0452/_P1.HTM
    ora tocca trovare il passo ma adesso vado di frettissima
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 27 2011, 13:38

    I passi dove si trova un qualche riferimento sono:
    Apocalisse 12:4-9;
    Isaia 14:12-14;
    Ezechiele 28:12-18;
    Genesi 3;
    Romani 1:19-32;
    Romani 5:12-21;
    Romani 8:19-22;
    Genesi 6-8;
    2Pietro 3:6;
    1Corinzi 4:9;
    Ebrei 1:14
    poi anche
    Matteo 4:1
    1Pietro 5:8
    Apocalisse 12:12

    Sono da ricontrollare ovviamente in base anche a traduzioni ect...
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 27 2011, 13:44

    Nel Vangelo di Bartolomeo che hai linkato non mi sembra ci sia qualcosa in più anzi il tutto non è poi molto lineare in fatto di comprensione forse è stato tagliato
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da zyg il Gio Gen 27 2011, 15:24

    Isaia come ho già detto parla di Babilonia, poi riadattato dall'esegesi cattolica, ora però mi tocca controllare uno per uno tutti i versetti da te citati, mannaggia a me che mi infilo in certe discussioni Smile scherzo dammi tempo e lo faccio

    tanto in rete da qui http://www.laparola.net/ non ci vuole nulla

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Questa fantomatica figura antropomorfa

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Mar 26 2019, 15:28