NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    La favola della buonanotte (per bambini).

    Condividi
    laquo
    laquo

    Messaggi : 156
    Data d'iscrizione : 16.01.11
    Età : 47
    Località : Napoli

    La favola della buonanotte (per bambini).

    Messaggio Da laquo il Gio Gen 27 2011, 22:54

    Orsacchiotto quella mattina era proprio pigro, è ciò significa molto, perché Orsacchiotto è sempre pigro, ma quella mattina ... beh!, non voleva proprio alzarsi dal letto. Così tirò su la coperta, acciambellò meglio il cuscino e chiuse gli occhi. Presto riprese a dormire e ... a sognare. Era in una distesa tutta bianca, ma non era terra, non era sabbia, no!, erano tutti fiori, fiori bianchi, bellissimi e dal profumo inebriante. Orsacchiotto iniziò a correre, sì, da non crederci, Orsacchiotto iniziò proprio a correre, una cosa che non aveva mai fatto in vita sua, era troppo pigro e correre costava molta fatica. Corri corri, ad un certo punto non ce la faceva più, la lingua tutta penzoloni, era tutto sudato (perché Orsacchiotto, potete anche non crederci, suda), aveva sete ... “aaaaaaah”, disse, in uno sfogo contro la stanchezza e si butto giù sui fiori con il pancione all’aria, verso il cielo quasi terso, ma con qualche nuvola che ogni tanto gironzorellava qua e là cambiando forma ed aspetto mentre spaziava nel cielo. Guardando quelle nuvole, ecco!, ora questa gli ricordava Pio Pio, quest’altra Cane Geppo, uh! guarda, “ora questa mi ricorda Piino Piino”, disse ad alta voce ... ma la stanchezza era tanta, così, spossato, chiuse gli occhi e si mise a dormire (perché, Voi non ci crederete, anche nei sogni ci si può addormentare). Ed iniziò a sognare, di essere nel suo letto, a casa sua a dormire ... ma poi aprì gli occhi ... era sveglio! E lo sapete cosa fece? Sì alzò dal letto, si lavò ed andò a trovare tutti i suoi amici.
    Ma ora per te è l’ora di dormire, buonanotte.


      La data/ora di oggi è Mar Mar 26 2019, 14:58