NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    Consapevolezza

    Condividi
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da Kame il Ven Feb 11 2011, 11:39

    Sapere di non essere il corpo lo sanno tutti quelli che hanno iniziato quel percorso sul qual tutti nasciamo ma che non tutti iniziano. Il fatto poi di dire o affermare a livello mentale quello che lo spirito ci suggerisce non esaurisce il tutto altrimenti tutte le persone di cui parlo non avrebbero altro da fare, invece non sembra essere in questi termini. La ragione la logica e lo spirito vanno armonizzati e per farlo non basta il Sapere di non essere la mente o il corpo (che poi è una mezza verità)
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da abramelin18 il Ven Feb 11 2011, 15:37

    Meno chicchiere:sei convinto di essere il corpo ? Sì!
    Sei convinto che quel corpo,che sei tu, è nato alcuni anni fa e prima o poi morirà? Sì!
    Sei convinto di essere la mente? Sì!
    Sei convinto che anche la mente andrà in putrefazione assieme al cervello? Sì!
    Sei convinto che l'emotività,il sentimento,la sensibilità ecc.che tu chiami"anima" è immortale? Sì!
    Dunque sei inconsapevole.



    Stop. sunny
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da Kame il Ven Feb 11 2011, 20:15

    Le parole in bocca non si mettono mai e chi si domanda e si risponde (soprattutto se domanda agli altri rispondendosi da solo)non mi sembra che sia in un ordine naturale delle cose Very Happy
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da abramelin18 il Lun Feb 14 2011, 16:31

    Se io clicco:"www.canale5.it"so benissimo cosa ne salterà fuori.
    Stessa cosa se clicco nella mente di una persona comune:faccio una domanda e so benissimo ciò che risponderà.
    Oggi la quasi totalità dell'umanità è robotizzata e pertanto del tutto prevedibile.
    Basta sapere come hanno fatto i padroni a programmare gli schiavi.
    affraid
    Kame
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 56
    Località : Roma o quasi

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da Kame il Lun Feb 14 2011, 22:40

    abramelin18 ha scritto:Se io clicco:"www.canale5.it"so benissimo cosa ne salterà fuori.
    Stessa cosa se clicco nella mente di una persona comune:faccio una domanda e so benissimo ciò che risponderà.
    Oggi la quasi totalità dell'umanità è robotizzata e pertanto del tutto prevedibile.
    Basta sapere come hanno fatto i padroni a programmare gli schiavi.
    affraid
    E io potrei dire che di quello che sai e non sai non mi può interessare granché, soprattutto non mi interra l'arroganza e l'illusione di sapere o di conoscere gli altri, in questo caso si sta per conto proprio e al dialogo si giustappone la fantasia.
    Che gli altri scrivano qualunque cosa mi può star bene ma che mi mettano in bocca parole che hanno elaborato con la loro macchina cerebrale non lo accetto. Very Happy
    avatar
    Benedetta

    Messaggi : 10
    Data d'iscrizione : 12.01.11

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da Benedetta il Gio Feb 24 2011, 04:59

    maybe ha scritto:Penso che la consapevolezza sia uno stato dell'essere che si raggiunge dopo molto tempo e con molti fallimenti. Implica una spietata onesta' intellettuale e una "fede" intima molto determinata. E' con la nostra esistenza che facciamo i conti consapevolmente; la prima consapevolezza da raggiungere e' quindi qual'e' lo "scopo" della nostra personale esistenza.
    Si puo' essere convinti di essere al mondo per essere scrittori, o musicisti, o ingegneri...
    Se per es. credo di avere la consapevolezza di essere scrittore, devo avere anche il coraggio di accettare le eventuali critiche e dichiarare falsa questa consapevolezza nel momento in cui mi accorgo della mia mediocrita'. Qui si aprirebbe un altro discorso che coinvolge l'autosservazione critica e imparziale, che implica il distacco, che implica la meditazione...
    E' un percorso lunghissimo che solo pochi fortunati riescono a focalizzare in breve tempo.
    Vi e' poi una consapevolezza generale; per es. oggi si dovrebbe avere la consapevolezza della decadenza delle religioni basate su un potere temporale, come cattolicesimo e islam, ma, come possiamo tutti notare, questo non accade per nulla.
    La consapevolezza personale e' importante, ma il fine ultimo dovrebbe essere la consapevolezza generale e per questa non c'e' molto da fare se non sperare in un risveglio delle coscienze.

    Ciao, fra gli interventi letti il tuo mi sembra avvicinarsi bene all'idea. La consapevolezza ha a che fare con il senso dell'esistenza umana e con le finalità della vita. E dunque non prescinde dalla vita di ciascuno e della qualunque. Non è un'astrarsi ma la ricerca del senso per trovare l'orientamento naturale verso la finalità. Dunque consapevolezza non semplicemente come coscienza di come siamo e di ciò che abbiamo intorno per trovare uno status quo, ma ricerca del senso che chiede di orientare la volontà, cercare il cambiamento per sintonizzarsi verso il senso.
    abramelin18
    abramelin18

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 21.12.10
    Età : 76
    Località : Gradisca d'Isonzo (Go)

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da abramelin18 il Gio Feb 24 2011, 16:51

    Fu chiesto al Maestro krishnamurti:"Cos'è la consapevolezza?"

    Rispose il maestro:

    "Ieri ho visto all'aeroporto una donna che non era consapevole che la sua lunga

    gonna stava spazzando il fango della strada."
    avatar
    io_Pasquino

    Messaggi : 138
    Data d'iscrizione : 17.02.11

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da io_Pasquino il Mar Mar 08 2011, 22:04

    maybe ha scritto:

    "Penso che la consapevolezza sia uno stato dell'essere che si raggiunge dopo molto tempo e con molti fallimenti. Implica una spietata onesta' intellettuale e una "fede" intima molto determinata".

    abramelin18 ha scritto:

    "Fu chiesto al Maestro krishnamurti:"Cos'è la consapevolezza?"
    Rispose il maestro:
    "Ieri ho visto all'aeroporto una donna che non era consapevole che la sua lunga
    gonna stava spazzando il fango della strada
    ."

    Embe ? ...
    ... al Maestro gli si poteva anche Tranquilla-Mente rispondere che quella donna lo faceva apposta a sporcarsi la gonna di fango ... così ... tanto per "VEDERE" l'effetto che fa ... e se il "Maestro" avesse Risposto: "Vengo anchio" ... io gli avrei detto: "No tu No" ... cioé, di non guardare le donne che camminano per strada ... che la Distrazione e nociva per l'Anima ... e per il Corpo ... magari per SOLO la sua di Anima ... ma pure per il suo Corpo che con i Piedi stava per Sprofondare in Tombino Profondo e colmo d'acqua puzzolente ...

    Un Tizio tanto tempo Fa, disse pure che prima di Guardare la Pagliuzza nell'Occhio dell'Altro ... bisognava Togliersi la "TRAVE" dai propri ... azz ... mica mi ricordo chi Fu a Dirla sta Cosa ... BOH ! ... mi pare un Certo figli di ... Boh!
    (Forse un certo Figlio di DIO, ma non ci Giurerei)

    Secondo ME ... e ti assicuro ... Che soltanto Secondo ME .... la consapevolezza e lo stato Mentale, Cioé la Coscenziosa Percezione Mentale di sapere quello che si stà Facendo dopo averlo (Credendoci) imparato a fare ... in quel preciso momento o Istante di vita Esperenziale .... pure se lo si sta facendo Mala-MENTE ... sbagliando ...

    Ma ... non é certa-Mente quello che stanno facendo gli altri ... cioé PERCHE' lo stanno facendo ... perché La consapevolezza é SOLO un FATTO personale ... e non "Condominiale".

    Essere consapevoli di o del "Tutto" e impossibile perché, il "Tutto" é INFINITO ... e sono perciò Infiniti pure le Possibilità per Esperenziarle, cioé una Condizione IMPOSSIBILE da raggiungere per una Completa consapevolezza dell'"ESSERE" ... e questo mi sembra Duopo Dottor Watson !

    Dopo però ... se il "Maesto" o una persona qualunque e pure distratta dalle "Consapevoli" "Vedute" ludiche Femminili ... seppur Piacevoli, seppur Sensual-MENTE appaganti per la PROPRIA Fanta-Sia, tale distrazione, dicevo, Non gli fà nemmeno capire la Domanda Fattagli ... e anche se é un "Maestro" come krishnamurti é Costretto a rispondergli "Fiaschi per Fischi" ... heheheh !!! ... e pure questo fatto é altrettanto Duopo ... Mr. Dottor Watson ... hehehe!

    E come se a me qualcuno per strada mi chiedesse: "Scusi signore, ma lei crede in DIO ?" ... ed io che sto guardando il Menù Turistico (sopratutto i prezzi) esposto fuori dal ristorante (Son quasi le tredici e trenta) gli avessi Tranquilla-MENTE Risposto: " Si lo so ma Mia Moglie ha fatto gli GNOCCHI ..."

    Mi sapresti dire che "Che ci’Azzecca" (Direbbe di Pietro) ... DIO con gli Gnocchi ??? ... niente no ?

    O ... Forse si ....? ... Quien Sabe ...?

    Se perciò il senso della parola "CONSAPEVOLE" mi significa: "Pienamente informato: ESSERE perfettamente C. di quanto è accaduto, per questo rendere qualcuno C. di un fatto già accaduto ..." (GRANDE DIZIONARIO ITALIANO - HOEPLI)

    Cioè in parole povere di spirito: Si potrebbe affermare che la consapevolezza altro non é che la propria Coscienza (in ambiti filosofici), si potrebbe genericamente definire come un' attività con la quale il soggetto entra in possesso, tramite l'apparato sensoriale, di un sapere immediato e irriflesso che riguarda la sua stessa, indistinta, corporea oggettività e tutto ciò che è esterno a questa ... almeno in parte.

    Ma allora chi mi spiega cosa centra la "Fede" in questo ambito Esperenziale ... Appunto: "Che Ci Azzecca" ...?

    Se la Fede è propriamente intesa come il credere in concetti, dogmi o assunti in base alla sola convinzione personale o alla sola autorità di chi ha enunciato tali concetti o assunti cioé a Priori, al di là dell'esistenza o meno di prove pro o contro tali idee e affermazioni ... "Che ci’Azzecca" la "Fiducia" (fede) ... con la Consapevolezza GIA' raggiunta tramite le proprie espsrienze compiute ...?

    Il significato principale della parola "fede" (traduzione dal greco "pi´stis", si riferisce a colui che ha fiducia, che confida, che si affida, la cui persuasione è salda dalla fede.
    Tale parola greca può anche essere intesa nel senso di "fedeltà".

    Ok! ... Ma mi sapreste dire di quale "Fiducia" ... di quale " affidamento", puntamento, rimettere, speranza per aver fiducia in, fidarsi di, raccomandarsi a, rimettersi in, mettersi in mano di ... ma per favore ... MA di CHI !!?

    MA di CHI !!? ... Senza prima aver Esperenziato di persona la propria Esistenza terrena nel relativo mondo Terreno ?

    Se la fede é cieca, dettata da paure insite in noi, in modo particolare dalla paura della morte e dell’ignoto, l’altra è la Consapevolezza nata dall’esperienza personale, ovvero dall’integrazione di determinati processi mentali, esperienze trascendenti o a volte mistiche, momenti di comunione con le energie primarie e di espansione sensoriale.

    Perciò ... mi sapreste Dire che "Che ci’Azzecca" ...!?!

    bounce bounce bounce bounce bounce bounce Pasquino affraid affraid affraid affraid affraid affraid
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da zyg il Mer Mar 09 2011, 13:38

    E come se a me qualcuno per strada mi chiedesse: "Scusi signore, ma lei crede in DIO ?" ... ed io che sto guardando il Menù Turistico (sopratutto i prezzi) esposto fuori dal ristorante (Son quasi le tredici e trenta) gli avessi Tranquilla-MENTE Risposto: " Si lo so ma Mia Moglie ha fatto gli GNOCCHI ..."

    c'entra c'entra!! hai presente i koan zen? mi hai fatto venire in mente tante cose ma purtroppo il tempo (in chiavetta) scarseggia e c'azzecchi o meno dovrò aspettare due giorni per fare un post the best of di tutte le religioni cominciando da bhagavad ghita e koan zen
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da luomodelponte il Mer Mar 09 2011, 17:12

    beh , scrivilo fuori linea su word e poi lo incolli , tra l'altro è molto più comodo di scrivere nella nostra finestrella.....rimaniamo in attesa...... namastè.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Consapevolezza

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Mar 26 2019, 15:51