NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    La matematica della simmetria

    Condividi
    avatar
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    La matematica della simmetria

    Messaggio Da zyg il Gio Mar 03 2011, 16:14

    Devo ringraziare Luciano per l'avventura che mi ha regalato nel pormi davanti alle mie reali conoscenze sulle superstringhe. Con la sua domanda mi ha spronata a riprendere in mano dei libri che avevo preso anni fa ma dei quali avevo saltato totalmente la parte più tecnica. Cosa ne sapevo veramente delle superstringhe? Veramente nulla. La superficie, la definizione più superficiale che non diceva veramente nulla di quanto c'è dietro queste meravigliose ed estremamente complesse teorie fisiche. La scoperta che ho fatto in questa mia avventura è che tutto si basa su relazioni armoniche, simmetrie e relazioni tra simmetrie. Quando mi sono avvicinata per le primissime volte alla fisica la domanda che spesso mi facevo era come mai i fisici giunti alla comprensione più profonda delle leggi della materia diventassero dei mistici. Mi è capitato spesso di leggere visioni olistiche o spirituali di alcuni fisici ma solo ora riesco a capire veramente il perché, intendo dopo la comprensione matematica profonda della simmetria.
    Uno dei libri che avevo in mente di leggere prima o poi ma che era lì a prender polvere è Il disordine perfetto, Marcus Du Sautoy. E' un professore di matematica e un dei maggiori specialisti mondiali di teoria dei gruppi e teoria analitica dei numeri, avevo già letto il suo L'enigma dei numeri primi, e ci sono ancora dei punti per me oscuri sui paesaggi di Riemann e la funzione Zeta. Credo che la comprensione di questa mi aprirà anche alla comprensione della materia stessa.
    La simmetria è bellezza, anche nella ricerca del partner siamo attratti dalla persona col viso dai lineamenti maggiormente simmetrici. E persino quando ci sbagliamo è perché siamo alla ricerca di simmetria automaticamente e questo ci porta ad errori.
    Faccio un esempio (preso da Du Sautoy)
    Se dovessimo scoprire se solo a ogni carta con numero pari da un lato corrisponde una vocale sul lato opposto quante e quali carte volteremmo di quelle seguenti?
    carta1)a
    carta2)3
    carta3)4
    carta4) k
    La maggior parte delle persone (è quello che ho fatto io) sceglie la 1 e la 3 invece bisognerebbe voltare la quarta carta, la terza non ci direbbe nulla di nuovo se anche vi fosse una vocale, è la quarta carta che ci dice se anche dietro le consonanti ci sono numeri pari.
    L’esigenza di armonia e simmetria è forte nell’uomo, ecco perché immagino che quando un fisico arriva alla comprensione profonda dell’armonia che è nelle leggi della fisica ne ricava una estasi mistica.
    Il mi obiettivo ora è comprendere E( 8 ) x E( 8 ), alla base della teoria delle superstringhe, sono ancora ben lontana dalla comprensione, ne ho una idea ancora troppo vaga per i miei primi passi nella teoria dei gruppi, sono ancora a pochi passi dalla comprensione di Evarist Galois solo dopo potrò passare a Sophus Lie e non vi tedierò con i miei studi, a meno che non me lo chiediate, in quel caso è una cosa che faccio volentieri perché la vera comprensione la hai quando sai anche spiegare agli altri quello che sai, spesso ci si accorge di non sapere proprio davanti all’eventualità di dover spiegare a terzi. Mi limito solo a dire quanta bellezza c’è nella materia, e di come spesso ho visto la luce di mistici come Krishnamurti brillare negli occhi di molti fisici, è pura bellezza, e ce ne si innamora. Ma di un amore totale, assoluto.


    Ultima modifica di zyg il Ven Mar 04 2011, 11:38, modificato 1 volta
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: La matematica della simmetria

    Messaggio Da luomodelponte il Ven Mar 04 2011, 01:15

    anche io a dire il vero , ho letto superficialmente , le molte teorie di cui hai accennato , e comprendo il tuo entusiasmo e desiderio di penetrare i segreti che ci fanno da ostacolo alla percezione della grandiosità della vita .
    Già solo affacciare il pensiero a tale REGNO ci trasporta in dimensioni di trascendenza , oggi per un attimo ho fatto il paragone , con quando il velo della dimensione biologica verrà strappato , credo che avremo bisogno di grandi doti di sobrietà e autocontrollo , per non cadere travolti dall'intensità di ciò che avremo davanti.
    Ciao.....zig. apresto
    avatar
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: La matematica della simmetria

    Messaggio Da zyg il Lun Mar 07 2011, 12:03

    Intendi dalla ricerca scientifica? cioè attraverso la scienza sarà strappato "il velo della dimensione biologica"?
    Io invece meditavo sul bello e sul sublime, nel senso che la bellezza della simmetria può anche sublimarsi in qualcosa di un'ordine di bellezza superiore.
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: La matematica della simmetria

    Messaggio Da luomodelponte il Lun Mar 07 2011, 14:53

    Il velo della dimensione biologica , cadrà nell'attimo esatto in cui il cuore smetterà di battere , e si interromperà la relazione tra anima e corpo biologico ,in quel frangente noi dovremmo acquisire una nuova dimensione inorganica e certo verranno disvelati nuovi mondi e aperte nuove dimensioni , ma non più materiali .
    Il regno materiale -fisico- biologico dovrebbe essere il primo gradino nel piano della nostra esistenza , è plausibile pensare che la vita dell'oltre permanga in relazione alla profondità della consapevolezza acquisita e delle qualità interiori sviluppate , cmq da fonte bahai , sappiamo che continueremo la nostra evoluzione verso la perfezione infinita, di cui Dio sarà sempre fulcro e massimo emblema.
    Una considerazione vorrei farla , pare che l'esercizio del libero arbitrio e in qualche modo della volontà , sia prerogativa di questo mondo e che nell'oltre perda di significato .......questo mi fà capire con maggiore chiarezza che la vita sul pianete non sia e non deve essere un tempo morto , ma una straordinaria quanto irripetibile opportunità .
    Lo studio e la meditazione sulla natura , le sue leggi , bellezza e grandezza , non possono che orientare mente e cuore verso i significati trascendenti che sono celati nella sua inesplicabile trama , l'anima che volge il pensiero verso l'Essenza delle cose , non può che risuonare e recepire l'energia di cui ogni cosa è ricolma.
    Ma tutto ciò è nulla in confronto a ciò che ci aspetta tra pochi fugaci istanti, nell'attimo supremo.
    ciao zig .... un caro saluto.
    avatar
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: La matematica della simmetria

    Messaggio Da zyg il Lun Mar 07 2011, 20:15

    Ah in quel senso dici, be' spero che sia come dici tu, ché se resuscitiamo con lo stesso copro come sostiene il cattolicesimo coi guai alla schiena che ho io!! un'eternità col mal di schiena speriamo di no
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: La matematica della simmetria

    Messaggio Da luomodelponte il Lun Mar 07 2011, 21:45

    hummm ......mal di schiena ?? una serie di massaggi , che producano una quantità ottimale di calore sulla parte potrebbero esserti di grande aiuto , forse anche i cerotti calorifici funzionerebbero ......
    nella prossima dimensione , niente corpo , quindi niente bisogni e niente istinti , al momento la nostra individualità è strettamente legata alle necessità del corpo , dopo ?? chissà! Question

    Contenuto sponsorizzato

    Re: La matematica della simmetria

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Nov 20 2018, 20:15