NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    La molteplicità , la relatività e la saggezza.

    Condividi
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    La molteplicità , la relatività e la saggezza.

    Messaggio Da luomodelponte il Lun Mar 28 2011, 02:04

    Uno degli obiettivi primari di un ricercatore spirituale è la saggezza , essa è una condizione per cui si è consapevole delle molteplici condizione e necessità in cui la realtà di ogni cosa in genere si viene a trovare .
    Solo Dio l'Uno è perfetto , invece la sua manifestazione nella infinità varietà della Sua creazione , trova la perfezione in un infinito divenire , di cui non si intravede fine.
    Noi essendo espressione di tale molteplicità , siamo tutti diversi l'uno dall'altro , per età , intelligenza , consapevolezza , purezza , conoscenza , maturità , emotività , cultura , esperienze , aspettative ecc ecc ecc .
    Tale sconfinata varietà è una ricchezza per l'evoluzione sia naturale che spirituale , ma solo se condivisa nella sfera dell'amore e dell'affetto ,in caso contrario , prevarrà la natura inferiore dell'uomo e sorgeranno conflitti e divisioni .
    Ma l'amore consapevole , chiama in causa la saggezza , poichè è chiaro che ciò che è un bene per un adulto non lo è per un lattante , e ciò che è per mè rimedio , può essere veleno per altri.
    Una dei pilastri su cui poggia quindi la vera saggezza è appunto il concetto della progressività e della relatività che si può applicare non solo al campo della rivelazione (religione) , ma in tutto ciò che riguarda la creazione , le leggi naturali e l'uomo .

    Attraverso tale principio , si aprono a noi le porte della vera comprensione , della vera conoscenza, dell'amore concreto.

    Quindi comprendere le dinamiche di progressione e le relative condizioni di stato degli individui , è il presupposto per sviluppare l'arte della saggezza , la sensibilità della giusta misura , la quale è la base di un amore consapevole , il quale crea le condizioni indispensabili affinchè la varietà e la molteplicità della realtà umana , anziche conflitto , diventi vera ricchezza .
    può un cristiano pervenire alla saggezza ???
    Si , ma è molto improbabile.
    Perchè?
    perchè vede il mondo in una visuale statica e fatalista .
    abbracci .
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: La molteplicità , la relatività e la saggezza.

    Messaggio Da zyg il Lun Mar 28 2011, 11:47


    Tale incontrollabile varietà è una ricchezza per l'evoluzione sia naturale che spirituale , ma solo se condivisa nella sfera dell'amore e dell'affetto ,in caso contrario , prevarrà la natura inferiore dell'uomo e sorgeranno conflitti e divisioni .

    non sono d'accordo, l'amore non può essere il punto di partenza, è semmai il punto di arrivo. Non è possibile decidere di amare e farlo, è un sentimento che nasce spontaneamente, quello che dovremmo fare è invece sempre un bagno di umiltà, riconoscerci limitati e nell'impossibilità di sapere tutto, di avere la verità, per quanto possiamo averci meditato su, la nostra visione potrebbe sempre essere incompleta. Per questo ogni persona per quanto diversa da noi, potrebbe darci una visione parziale dal suo punto di vista che noi non siamo riusciti a scorgere e con l'ascolto, l'accoglienza dell'altro, attraverso questo possiamo crescere, migliorare, essere grati al prossimo e dopo potrebbe spontaneamente scaturire l'amore. Penso che sia difficle staccarsi dalle proprie idee, rimetterle in discussione perché non avendo un io ci aggrappiamo a queste per creare, costruire la nostra identità, quindi difficlmente accettiamo di rimodellare la nostra idea che crediamo essere l'essenza di noi.
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: La molteplicità , la relatività e la saggezza.

    Messaggio Da luomodelponte il Mar Mar 29 2011, 01:24

    zyg ha scritto:


    non sono d'accordo, l'amore non può essere il punto di partenza, è semmai il punto di arrivo. Non è possibile decidere di amare e farlo, è un sentimento che nasce spontaneamente,
    L'Amore è un sentimento o una azione?? bounce
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: La molteplicità , la relatività e la saggezza.

    Messaggio Da zyg il Mar Mar 29 2011, 14:11

    c'è bisogno di domandarselo?
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: La molteplicità , la relatività e la saggezza.

    Messaggio Da luomodelponte il Mar Mar 29 2011, 15:41

    L'Amore quindi nasce da una condizione o stato , ama solo chi si rende atto ad amare , e questo prevede un processo di trasformazione , di conoscenza ed accettazione e quindi consapevolezza di se stesso , della propria molteplice natura e di orientamento verso la dimensione sacra e divina .Quando tale processo di affinamento e autoconsapevolezza giunge a maturazione , si aprono le porte e le finestre del proprio essere interiore e l'amore insito nella esistenza raggiunge l'animo , curando le innumerevoli ferite e galvanizzando la gioia e la felicità personale , tale energia ricreatrice smuove e anima un modo di vivere nuovo , armonico , paziente affettuoso , lungimirante e sobrio .
    Quando riusciamo a connetterci col,divino entro di noi , agiamo con quel giusto distacco , altruismo e purezza di intenti , tale che automaticamente riflettiamo esternamente l'amore divino che riceviamo .
    In altre parole , noi siamo come specchi , correttamente orientati e ripuliti riflettiamo la luce e il calore che riceviamo , più lo specchio è pulito e finemente orientato e più rifletterà l'amore dell'esistenza.
    A chi spetta l'onere e l'onore di produrre tali trasformazioni in noi ??? solo a ognuno di noi per noi stessi.
    zyg
    zyg

    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    Re: La molteplicità , la relatività e la saggezza.

    Messaggio Da zyg il Mer Mar 30 2011, 14:47

    Sei crudele e lo sai, per me dio è una produzione della nostra mente come faccioa essere specchio della mia stessa mente? insomma abbi pietà
    luomodelponte
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: La molteplicità , la relatività e la saggezza.

    Messaggio Da luomodelponte il Gio Mar 31 2011, 12:51

    Amorevole Zig , devi sapere che quando ci si trasforma , quasi dimentichiamo chi eravamo prima , mantenere memoria del passato per me non è semplice , il mio cammino è trentennale e a volte i cambiamenti , sono così graduali da essere inavvertibili.
    Però poichè seguo gli insegnamenti bahai , riesco a rimettere le cose in ordine , secondo la necessaria successione conseguenziale.
    Il problema dell'esistenza di Dio , a mio vedere è un falso problema , poichè stiamo parlando di speculazioni mentali , che per quanto carine non vanno a incidere gran che nella nostra sfera sentimentale - percettiva .
    Prendi per esempio il buddismo che non si cura per niente di tale concetto .
    Infatti , non ci è possibile sviluppare la sensibilità interiore solo attraverso la filosofia e il ragionamento .
    Come mai ?? perchè noi siamo preda di meccanismi automatici che generano sentimenti e pensieri molto sottili e profondi , i quali occupano naturalmente tutto lo spazio libero del nostro essere interiore , facendoci immedisimare totalmente in essi, il cuore o sentimento se è invaso da sentimenti egoici di base ,risulta quindi occopato e non può quindi riflettere adeguatamente la bellezza trascendente e il mondo celato dello spirito.
    Quindi anche se io ammetto l'esistenza di mondi divini col pensiero , nel mio profondo non ne percepisco le implicazioni sottili , che automaticamente generano i sentimenti superiori di trascendenza amore ed estasi.
    Conoscere se stessi è la via , senza alcun dubbio , portare la consapevolezza del pensiero sulla natura ed origine dei nostri comportamenti ,del nostro sentire e persino dei nostri pensieri , ci consente di prendere piano piano confidenza con la nostra vera poliedrica natura e di comprenderne le dinamiche di trasformazione, sia in positivo che in negativo.
    Per questo motivo , la vita di relazione , il confronto ed anche i conflitti sono condizione indispensabile , per creare opportunità di vera crescita , gli altri sono specchi formidabili per cui scoprire i nostri mille difetti e impurità .
    Quando noi gradatamente scopriamo la nostra natura , ne capiamo l'utilità , ma allo stesso tempo i limiti , impariamo ad accettarci , scopriamo il significato profondo delle cose ,ne vediamo la trama essenziale , intravediamo i nostri orizzonti finali , , percepiamo la grandezza del disegno divino e finalmente rassicurati ci riempiamo di fiducia e certezza, nonostante quei mille difetti che ancora si agitano meccanicamente in noi.
    Gentile amica .... ti ringrazio e ti ammiro di vero cuore , per lo sforzo e l'amore che profondi , nella tua bellissima e personale ricerca . Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven

    Contenuto sponsorizzato

    Re: La molteplicità , la relatività e la saggezza.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Mar 26 2019, 14:58