NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    La passione di cristo

    Condividi
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    La passione di cristo

    Messaggio Da luomodelponte il Mar Apr 19 2011, 03:58

    stasera ho visto un pezzo della "passione di Cristo" , vi pregherei di notare come Gesù quando viene interrogato , non risponde alla persona , reagendo al tono o alle allusioni , ma parla occultamente e direttamente alla parte spirituale e profonda dell'ascoltatore ,infatti è per tale motivo che non viene mai compreso immediatm,ente , egli pianta i semi di una nuova dimensione interiore suscitandola , sia pure potenzialmente , direttamente nel profondo delle persone, sarà l'individuo a tempo debito nella riflessione riferita agli eventi, alla Parola e alle implicazioni nella propria vita a comprenderne il profondo , supremo e trascendente significato , infatti tutto ciò che egli insegnò ai suoi discepoli fu pienamente compreso , solo alla luce del suo massimo dolore e compimento del suo estremo sacrificio , fino al momento in cui disse "Tutto è compiuto" , in quel preciso momento il suo insegnamento venne completato , cioè egli col suo sacrificio ed esempio svela ai suoi discepoli prima e al mondo intero poi il profondo e completo significato della sua Parola.
    L'impulso che l'OPERA DIVINA seppe dare a quelle anime fù così forte e travolgente, che in breve si propagò infiammando migliaia e migliaia di persone , mettendo le possenti basi per una primavera dell'amore nella intera umanità , poi però sappiamo come i primi padri della chiesa in conbutta con il potere , orchestrarono , deturpando l'essenza trascendente ed universale di questo straordinario processo.
    Del resto la religione di stato , si sà che è stata imposta con la spada e le stragi , le persecuzioni e i roghi , lo testomoniano abbondanremente .
    In merito all'uomo di allora la sua mente era così infantile animista e superstiziosa , che non poteva intendere i concetti di amore e sacrificio , nella loro forma più elvata e pura , pertanto si sono adoperate strategie educative tipiche di quelle che noi oggi adoperiamo con i bam,bini di 5 anni , cioè premio e punizione ,paradiso e inferno , salvazione e perdizione ,male e bene e persino simboli come il demonio e quindi pur di guidare la massa dell'umanità nel passato , si è fatto ricorso a tali occulte manovre,
    Pensa che anche i luoghi comuni , il senso di colpa , e del peccato venivano instillati allora come ancora oggi subdolamente per orientare in maniera passiva la gente , esattam,ente come faremmo noi ancora con i bambini , facendo leva sulle reazioni emotive e girando alcuni istinti a nostro favore , vero ????LA CONSAPEVOLEZZA NON è LA PRIORITà ,in un asilo , ma la convivenza civile e il quieto vivere , quando il bambino cresce però tali metodi sono inappropiati , poichè il bambino comincia a rifletteree e inizia a sviluppare il dono divino dell'intelletto.
    il PROBLEMA è che oggi tutte LE RELIGIONI , tendono ad applicare gli stessi paradgmi che venivano usati occultamente nel passato, risultato una lotta infernale tra spirito della nuova era e la visone passiva del passato, tale conflitto inetriore essendo confuso e incompreso da chi lo vive , genera oppressione , confusione , abbattimento , stanchezza e infine depressione e disperazione , questa è la condizione di tutta l'umanità .
    Non possiamo meravigliarci pertanto se nell'islam alcune frangie fondamentaliste travisando lo spirito del Corano diventano terroristi o combattenti della jahd , pensate agli ebrei e a quello che cè nel vecchio testamento , sono certo che pocissimi l'hanno letto , e meglio che non lo leggete ....

      La data/ora di oggi è Mer Set 26 2018, 02:27