NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    L'ATEO E LA FIDUCIA ......

    Condividi
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    L'ATEO E LA FIDUCIA ......

    Messaggio Da luomodelponte il Ven Lug 01 2011, 11:40

    La fede e la fiducia nella vita , non nasce con noi , va ricercata , sperata e conquistata ,duramente e strenuamente.
    Chi si vuole illudere facilmente e a buon mercato , sperando di facilitarsi l'esistenza semplicemente piegando le ginoccia e raccomandandosi a un Dio immaginario dispensatore di favori, Gesù avverte ,è come chi abbia costruito la sua casa sulla sabbia , e facilmente perirà nell'inevitabile crollo .
    D'altra parte , individui , animati da una estesa e nevrotica reazione alla religione e al suo bagaglio di dogmi retrivi e superstiziosi , accecati da pulsioni di individualismo e protagonismo ,resi insensibili da fanatismo ideologico ,in nome di una altrettanto immaginaria libertà , calpestano arrogantemente l'altrui interiorità , affermando se stessi e la supposta superiorità della loro fede atea .
    Nel recente passato tale egocentrica visione nei regimi comunisti ha prodotto repressione e persecuzioni, sempre in nome della libertà , della fraternità e dell'uguaglianza , il motivo di tale paradosso è semplice ... l'uomo è un animale mosso da profonde pulsioni, le quali si originano nelle sue interiorità , e quasi mai riusciamo a riconoscerne la natura egoistica ed individualista, a maggior ragione quando siamo di fronte al bigottismo e all'integralismo ideologico collettivo , in dinamiche di gruppo , di una superficiale comoda ma pur sempre arida e infruttuosa, filosofia materialista, oggi abbellita da pretenzioso scientismo.
    MOrale della favola ,l'uomo di Dio , pur se invischiato di tradizionalismo e infantilismo magico , è a volte capace di volgersi verso la sensibilità e la speranza , l'ateo bigotto è QUASI SEMPRE pietra inaridita .
    Infatti una cosa è promuovere il dubbio e la ricerca , sobriamente , con tatto e puro intento di condivisione e fiducia , rispettando al meglio le le libertà personali e incoraggiandosi a vicenda , un'altra è fare una , crociata del NON-SENSE, attraverso una campagna denigratoria , spesso offensiva , con toni perentori da autorità suprema , pompando non di rado emotività negativa e innescando conflitti.
    Con ciò non significa che chi soggiace alle energie primordiali di difesa e di competizione , debba essere di un qualsivoglia partito o squadra , poichè l'animalesca natura umana prevale facilmente sul pensiero , quando essa non sia stata abbondantemente rilevata , compresa e incanalata entro gli argini di una luminosa saggezza, personale.

    Il rispetto è simile all'amore , nasce dalla fiducia nella vita poi negli altri e infine in se stessi ...chi non da fiducia è perchè non ne ha neanche per se , e onestamente chi dispera e addirittura insegna ,attivamente , ostinatamente ingiustificatamente ed empiamente che la vita non abbia un suo intrinseco e profondo significato e valore ,come e in che cosa può avere fiducia??


      La data/ora di oggi è Mar Nov 20 2018, 21:30