NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    CHE COSA E' ... E A COSA SERVE ... E A CHI SERVE LA FEDE RELIGIOSA ???

    Condividi

    io_Pasquino

    Messaggi : 138
    Data d'iscrizione : 17.02.11

    CHE COSA E' ... E A COSA SERVE ... E A CHI SERVE LA FEDE RELIGIOSA ???

    Messaggio Da io_Pasquino il Ven Mar 21 2014, 13:53

    La fede è la semplice fiducia (cieca) all'esistenza (non provata) di qualcosa o di qualcuno.
    Da un punto di vista logico è una vera e propria eresia Idiota!
    Da un punto di vista scientifico è una forma patologica di ingenuità.
    Da un punto di vista umano è stupidità allo stato puro.
    La fede spinge all'ignoranza e l'ignoranza è un buon substrato per la fede.
    In definitiva esse si arricchiscono a vicenda, autosostenendosi


                                                                                       Scriveva George Bernanos:
    "La fede, è un rischio da correre. È addirittura il rischio dei rischi".


    Oggi viviamo un tempo di ossessioni, coltiviamo l’illusione che tutto si può "controllare" e regolare: dalla sessualità agli affetti, dalla malattia alla morte.
    L’uomo, però, è abitato da un’alterità irriducibile che continuamente lo interroga e lo inquieta.
    Un’alterità verso l’Altro, verso il prossimo e nei confronti di se stessi, della propria interiorità.
    La scena umana è sempre drammatica perché non siamo soli, c’è anche l’altro il "Prossimo" a noi.
    Spesso anche la fede cristiana, proprio per quest’ossessione di Bigotto controllo che è divenuta la cifra autentica del nostro tempo, è ridotta a puro moralismo idiota, ad un mero elenco di divieti, ad una sorta di moralismo negativo:
    "Non fare questo, non fare quello, non fare quell’altro".
    Credere è uno spreco di intelligenza.



    Credere in qualcosa di inventato da qualcun altro è uno spreco di fantasia.
    La fede è solo per gente castrata e in fuga dal mondo, capace non di pensare ma solo di obbedire ad un pacchetto di precetti 
    per altro quasi sempre pure inutili ed Idioti ...?

    È davvero così...?

    La mia risposta è ... SI ...!

    Fate Vobis.

    io_Pasquino

    Messaggi : 138
    Data d'iscrizione : 17.02.11

    Re: CHE COSA E' ... E A COSA SERVE ... E A CHI SERVE LA FEDE RELIGIOSA ???

    Messaggio Da io_Pasquino il Ven Lug 11 2014, 11:22

    LA FEDE RELIGIOSA SERVE PER CREDERE ALLE COSE INVEROSIMILI ::: !!!

    Supponiamo di giocare al lotto e di puntare una certa cifra su un certo numero.
    Sappiamo che le probabilità che un dato numero esca su 99 a disposizione, sarà di una volta su 99 giocate.

    Se i numeri fossero solo due allora questa probabilità sarebbe molto più alta, ovvero di 1 volta ogni due giocate.
    Qual è lo stato d'animo di una persona che abbia puntato una somma rilevante sulla sua giocata ...?
    Esso dipende dalla probabilità che esca il suo numero e dalla grandezza della somma giocata.

    Ma come quella persona esprimerà il suo modo di aspettare l'estrazione dei numeri ...?
    La possiamo sintetizzare in almeno tre modi:

    1. La Persona sicura che verrà estratto il suo numero, si presenterà alla ricevitoria senza dubbi a ritirare la vincita

    2. Quello che nutre invece una speranza interessata, nel senso che la perdita inciderebbe negativamente sul suo stato d'animo, rimarrebbe ad aspettare con ansia il momento dell'estrazione.

    3. Il Giocatore che invece ha puntato senza problemi di sorta (ad esempio perché ha puntato una somma irrilevante), probabilmente si dimenticherebbe anche di informarsi su che numero verrà estratto.

    I giocatori menzionati, alla domanda di come si accingono a scommettere sul loro numero, risponderebbero all’incirca così:

    1. "Sono sicuro al 100% che incasserò quello che mi aspetto di vincere"

    2. "Mi auguro con tutto il cuore che esca il numero su cui ho puntato"

    3. "Sia quel che sia".

    L'approccio alla stessa situazione può quindi differenziarsi nelle persone.
    Credere, essere sicuri o aver fede, sono sinonimi di una predisposizione Patologica Mentale che può essere indipendente dalla probabilità che un evento appaia Verosimile.
    Certo che è più facile dire: "Sono sicuro che domani il sole sorgerà" ... piuttosto che: "Sono sicuro che domani vedrò sorgere il sole".

    In questi due casi la nostra fermezza è legata alla probabilità dell'evento, ovvero: il sole sono milioni di anni che sorge sulla terra, per noi si parla invece solo di qualche decina.

    La certezza è quindi legata ad una cervellotica probabilità, con la stessa differenza che esiste per un numero scelto tra due soli o tra tanti.
    Ma l'uomo non lega le proprie volontà alla sola frequenza di accadimento dei fatti, alle spalle vi sono le sue Paure e le sue Gioie, insomma quasi TUTTE le sue Emozioni.
    Variabili tanto forti da influenzare il suo comportamento: infatti lo sanno molto bene i medici che si rivolgono a pazienti in fin di vita, ai quali spesso non rivelano la quantità di giorni che gli resta da vivere, incoraggiando in questo modo un atteggiamento meno rassegnato di fronte alla malattia.
    Alla probabilità si somma quindi il nostro "Interesse Emotivo" che ci porta a sperare (in quantità più o meno pronunciata) o addirittura a credere (sicurezza incondizionata) che una cosa accada.

    E così é la fede Religiosa ad un Dio Onnipotente e Creatore della Natura immaginato Reale, ma che Reale non è ... che cioè la cui Esistenza è Presenza é Inverosimile ...!

    Giacomo 2:17-18: "Così è della fede; se non ha opere, è per se stessa morta ...(...)... Tu hai la fede, ed io ho le opere; mostrami la tua fede senza le tue opere, e io con le mie opere ti mostrerò la mia fede."

    Ed infatti sappiamo tutti Quali & Quante siano state le "OPERE" dei Cristiani durante la Storia passata da 1.700 anni fa ad oggi: ... Stragi, Genocidi, Torture e Omicidi di Massa, Inquisizioni, Guerre sante Crociate, migliaia di povere Donne tacciate di Stregoneria Bruciate ai Barbecue Cristiani in tutta l'Europa.
    Il Bagno di sangue che la FEDE ha provocato per servire FEDELMENTE le LEGGI di Dio, al fanatico ma Sicumero Grido di Battaglia: "Dio lo Vole", hanno calcolato che gli uccisi per eresia (per quanto Riguarda il solo Mondo Cristiano), in 500 anni, sono stati pari ... a 50.000.000 di persone (fonti vaticane).
    Le querre contro le Eresie hanno contato in una sola volta 30.000 persone innocenti (la strage di Mont Segure).
    I conquistadores hanno sterminato di un botto 100.000.000 di persone.
    Da quando è stata religione di Stato, il Cristianesimo ha lasciato una scia di sangue, a partire da Alessandria d'Egitto, circa 300 d.C., per arrivare fino al 1878 d.C.... data in cui fu uccisa una vecchietta tacciata per strega dalle autorità ecclesiastiche ... In pratica é stato fatto il conto di quanti morti sono causati da ordini ed interventi diretti del Bastardone del DIO Yahwéh che è poi lo stesso Dio dei Cristiani padre di Gesù: ... sono un milione e 700 mila, secondo le cifre della Bibbia ... in un mondo antico che all'epoca dei fatti, non superava di sicuro e manco ci arrivava ai duecento milioni di
    Individui.
    Durante il fascismo si è schierata a fianco delle maggiori dittature dell'epoca, in Spagna, Italia e Germania.
    Attualmente protegge ancora le dittature Sudamericane e si fa proteggere dai regimi totalitari di destra del mondo ... I nazisti erano Cattolici che odiavano gli Ebrei ... !
    I Templari e i Crociati non hanno passato a fil di spada solo i Musulmani, ma anche i Cristiani ed Ebrei.
    I Musulmani non hanno passato a fil di spada solo i Cristiani e gli Ebrei. ma anche Musulmani.

    La Fede Religiosa, come Atto Patologico Bigotto, permette all’uomo la Credenza Prosopopea di elevarsi (a Torto, perché invece lo Degrada quasi ad animale) dallo stato etico a quello religioso e grazie a questa Megalomane malata illusione di grandezza che egli può accettare gli Assurdi Idioti ordini Divini dei "libri sacri" ... "Rivelati" ... guarda il Caso ... sempre a pochi ... per il TOTALE controllo mentale dei Molti ... FEDELI Gonzi Bigotti.
    Sono sempre stato dell'idea che i sistemi "Bigotti" organizzati, vale a dire quasi Tutte le organizzazioni religiose e le relative FEDI Bigotte, ma pure alcune di quelle Politiche, sopratutto quelle di "Regime" del passato, del Presente e "Sicura-Mente" pure quelle eventuali del Futuro, si basino sulla
    prevaricazione di alcuni che tengono principalmente conto dei propri interessi sui molti che non hanno omai più l'autonomia mentale per rendersene conto, perché addivenuti FEDELI "Bigotti schiavizzati"... integralisti ... e perciò FEDELI IDIOTI.

    Le FEDI religiose e le Religioni si dovrebbero davvero studiare nelle scuole ... una ad una !

    E si dovrebbe fare in modo che ad insegnarle fossero dei Razionalissimi ed Imparziali Agnostici.

    Eppoi scusate ... Vi immaginate solo per un attimo, se tutti nello stesso momento essendo a priori sicuri (Fede) di aver vinto alla Lotteria ... che Gran Casino della Madonna si verificherebbe al botteghino ... ?! ...

    ... E chi glielo direbbe loro che invece ... non hanno vinto nemmeno una Cippa ...??? ....
    avatar
    vittorio ferrero

    Messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 09.02.11

    Re: CHE COSA E' ... E A COSA SERVE ... E A CHI SERVE LA FEDE RELIGIOSA ???

    Messaggio Da vittorio ferrero il Lun Ott 20 2014, 19:11

    Se noi accettiamo come fede religiosa ciò che è disciplinato da una o più chiese allora non possiamo parlare di fede,ma di regolamentazione pseudospirituale.La Fede è invece qualcosa di indescrivibile e di eterno e che ci mette alla prova,in quanto credere a qualcosa che non si può provare (con prove fisiche) esalta le nostre capacità cerebrali e ci mette in contatto con la nostra coscienza. Perchè questa esaltazione? perchè il nostro cervello è portato comunque a cercare le prove,la "pistola fumante" di ciò in cui crede,sfidando se stesso. In questo periodo Io sono assorto nello studio dei casi di NDE,che trovo estremamente più interessanti da studiare che non le filippiche del santo padre o del dalai lama di turno. Forse aprirò un topic al riguardo.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: CHE COSA E' ... E A COSA SERVE ... E A CHI SERVE LA FEDE RELIGIOSA ???

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer Apr 25 2018, 07:45