NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Condividere
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da luomodelponte il Ven Gen 07 2011, 02:45

    Vivere insieme ?? - Rapporti prematrimoniali: si o no?
    L'amore non si consuma con il passare del tempo?
    Come riuscire ad essere fedeli per tutta la vita?
    Sposarsi cosa migliora nel nostro rapporto?

    COSA NE PENSATE????
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Ven Gen 07 2011, 14:26

    Faccio un esempio altrettanto materiale, chi va al mercato già sa in linea di massima cosa gli/le serve o che crede gli servirà (poi certamente vedendo tante altre cose se ne innamora) e quindi per la convivenza o per il matrimonio è la stessa cosa, ci si parte un po prima no? Ma ritorniamo all'oggetto acquistato al mercato, una volta fatto l'acquisto se lo porta a casa e ne farà un uso, ora c'è da chiedersi che uno ne farà. Se ha acquistato una saponetta per pulire le mani è indubbio che possa anche usare per farsi il bidè oppure per grattarla sopra un piatto di pasta o ancora peggio...... Quindi poi, una volta scelto quello che conta è farne buon uso, altrimenti sarebbe bastato non scegliere. Laughing
    avatar
    Giostella2

    Messaggi : 116
    Data d'iscrizione : 18.12.10
    Età : 38
    Località : Abruzzo

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Giostella2 il Sab Gen 08 2011, 01:00

    luomodelponte ha scritto: Vivere insieme ?? - Rapporti prematrimoniali: si o no?
    L'amore non si consuma con il passare del tempo?
    Come riuscire ad essere fedeli per tutta la vita?
    Sposarsi cosa migliora nel nostro rapporto?

    COSA NE PENSATE????

    Salvo, se fossimo stati all'età adolescenziale della mia nonna, forse la mia risposta sarebbe stata: la convivenza?!?!??! per l'amore di Dio no .... matrimonio e basta, prima assolutamente nulla deve essere consumato ....
    Ma oggi il mio pensiero è completamente opposto, io credo che una sana convivenza aiuti meglio due persone a conoscersi, a volte penso che il matrimonio sia davvero come un contratto che altera il comportamento di due persone che invece, nella convivenza, sentendosi liberi, è un po' più spontaneo e veritiero a mio avviso ...
    Consideriamo la convivenza come una sorta di prova, un periodo di prova, che aiuta poi una coppia a fare il passo decisivo, coinsiderando quindi il matrimonio, come il completamento della loro unione ...
    E' un argomento questo, a mio avvisso che deve essere approfondito maggiormente .... MA credo oggi che la convivenza sia necessaria, soprattutto considerando il numero dei divorzi che sta aumentando notevolmente!

    Io non credo che l'amore si consumi con il passare del tempo, credo piuttosto che sia difficile trovare il vero amore, la persona per la quale il cuore batte davvero ogni giorno, ma l'amore non può e non deve consumarsi col tempo, perchè due persone che si amano davvero, giorno dopo giorno sapranno come rinnovare quell'amore che li ha fatti incontrare e che li ha fatti scegliere l'uno per l'altra, l'uno nell'altra!!!!

    Come riuscire ad essere fedeli?!?!? Se non si ama più quella persona che si è scelta, trovare una risposta a questa domanda è piuttosto difficile, non credo si riesca ad essere fedeli perchè non si avrebbe più neanche rispetto per la stessa ...
    Ma se l'amore c'è ancora, allora è una domanda che non ha senso, semplicemnete perchè l'infedeltà è un pesniero che neanche ci poniamo!!!

    Sposarsi cosa migliora?!?!? Devo rifeltterci Salvo, per questa domanda mi occorre del tempo, purtroppo oggi non so rispondere!!!!

    avatar
    admin
    Admin

    Messaggi : 191
    Data d'iscrizione : 16.12.10
    Età : 62
    Località : catania

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da admin il Dom Gen 09 2011, 03:01

    Giostella2 ha scritto:
    luomodelponte ha scritto: Vivere insieme ?? - Rapporti prematrimoniali: si o no?
    L'amore non si consuma con il passare del tempo?
    Come riuscire ad essere fedeli per tutta la vita?
    Sposarsi cosa migliora nel nostro rapporto?

    COSA NE PENSATE????

    Salvo, se fossimo stati all'età adolescenziale della mia nonna, forse la mia risposta sarebbe stata: la convivenza?!?!??! per l'amore di Dio no .... matrimonio e basta, prima assolutamente nulla deve essere consumato ....
    Ma oggi il mio pensiero è completamente opposto, io credo che una sana convivenza aiuti meglio due persone a conoscersi, a volte penso che il matrimonio sia davvero come un contratto che altera il comportamento di due persone che invece, nella convivenza, sentendosi liberi, è un po' più spontaneo e veritiero a mio avviso ...
    Consideriamo la convivenza come una sorta di prova, un periodo di prova, che aiuta poi una coppia a fare il passo decisivo, coinsiderando quindi il matrimonio, come il completamento della loro unione ...
    E' un argomento questo, a mio avvisso che deve essere approfondito maggiormente .... MA credo oggi che la convivenza sia necessaria, soprattutto considerando il numero dei divorzi che sta aumentando notevolmente!

    Io non credo che l'amore si consumi con il passare del tempo, credo piuttosto che sia difficile trovare il vero amore, la persona per la quale il cuore batte davvero ogni giorno, ma l'amore non può e non deve consumarsi col tempo, perchè due persone che si amano davvero, giorno dopo giorno sapranno come rinnovare quell'amore che li ha fatti incontrare e che li ha fatti scegliere l'uno per l'altra, l'uno nell'altra!!!!

    Come riuscire ad essere fedeli?!?!? Se non si ama più quella persona che si è scelta, trovare una risposta a questa domanda è piuttosto difficile, non credo si riesca ad essere fedeli perchè non si avrebbe più neanche rispetto per la stessa ...
    Ma se l'amore c'è ancora, allora è una domanda che non ha senso, semplicemnete perchè l'infedeltà è un pesniero che neanche ci poniamo!!!

    Sposarsi cosa migliora?!?!? Devo rifeltterci Salvo, per questa domanda mi occorre del tempo, purtroppo oggi non so rispondere!!!!

    CREDO CHE PER dare una risposta che non sia azzardata , occorrerebbe prima capire che cosa è l'amore di coppia , fino ad oggi credo che nessuno sia in grado di darne una descrizione convincente , io staesso barcollo , forse per mancanza di coraggio o per inapacità mia , ma se mi guardo intorno osservo che siamo completamente in alto mare , se solo riuscissimo a comprendere realmente cosa è l'amore di coppia , credo che tutta la matassa si dipanerebbe di conseguenza .
    IO ho capito cosa è l'amore vero, puro e incondizionato , quello che è un riflesso dell'amore divino nel cuore umano, l'agape.
    Ma non ho saputo cogliere con precisione la natura del vincolo dell'amore tra un uomo e una donna.
    Chi è quel coraggioso che inizia a delineare il mistero ??
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Dom Gen 09 2011, 11:59

    admin ha scritto:
    CREDO CHE PER dare una risposta che non sia azzardata , occorrerebbe prima capire che cosa è l'amore di coppia , fino ad oggi credo che nessuno sia in grado di darne una descrizione convincente , io staesso barcollo , forse per mancanza di coraggio o per inapacità mia , ma se mi guardo intorno osservo che siamo completamente in alto mare , se solo riuscissimo a comprendere realmente cosa è l'amore di coppia , credo che tutta la matassa si dipanerebbe di conseguenza .
    IO ho capito cosa è l'amore vero, puro e incondizionato , quello che è un riflesso dell'amore divino nel cuore umano, l'agape.
    Ma non ho saputo cogliere con precisione la natura del vincolo dell'amore tra un uomo e una donna.
    Chi è quel coraggioso che inizia a delineare il mistero ??[/quote]

    Senza pretesa alcuna mi sento di dire che la realizzazione del rapporto tra due persone ha origini divine, il nostro stesso Universo deve avere la stessa origine. Ora però per quello che ci riguarda questo rapporto di coppia si motiva sostanzialmente come fondamento della società, di qualunque società. Il fallimento del matrimonio è un po il fallimento della società.
    Il fatto sta che difficilmente si incontrano due persone che maturano allo stesso modo e quindi portano questo bellissimo rapporto all'ottimizzazione, spesso uno dei due rimane indietro se non isolato e questo causa la non armonizzazione. Il fatto di lasciarsi sempre più è un sintomo di quello che ho affermato ma ancor dippiù è il sintomo che non si è trovati dentro se stessi ll'armonia. Non sarà mai un patner bello, simpatico e come diciamo noi che farà la differenza, l'inseguimento della Bontà della Bellezza e della Verità sono valori che non si esauriscono qui.
    avatar
    occhi_che_sorridono

    Messaggi : 83
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 45
    Località : Prov di Milano

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da occhi_che_sorridono il Lun Gen 10 2011, 17:19

    Io credo che quell'amore puro e incondizionato, riflesso dell'amore divino, possa e debba esserci nella coppia...
    La prima cosa importante, secondo me, è conoscere bene se stessi nel profondo, solo così si capirà se un partner è giusto per noi, poi credo sia importante crescere assieme e nella stessa direzione e questo è possibile solo con un dialogo profondo, totalmente sincero (anche se scomodo) e costante nel corso della vita..Personalmente poi credo che l'uomo comunque (per quanto possa mettercela tutta ) sia limitato, sia imperfetto e quindi credo che chiedere con fede l'aiuto del Padre, abbandonarsi e farsi guidare da Lui in tutte le scelte importanti della vita sia fondamentale.
    Riguardo alla convivenza e ai rapporti prematrimoniali, la mia naturale curiosità e voglia di conoscere mi ha spinto a conoscere il mio futuro marito in ogni modo possibile e credo che difficilmente sarei arrivata alla scelta di sposarlo se avessi agito altrimenti (ma con ciò non voglio sminuire l'importanza o il valore della castità..probabilmente è stato un mio personalissimo limite) poi ho deciso di sposarmi e di farlo in chiesa, non per consuetudine o per compiacere i genitori , ma perchè credo nel sacramento del matrimonio, perchè ho voluto la benedizione del Padre alla nostra unione per la vita e da quel giorno, ogni giorno, chiedo a Lui nelle mie preghiere di tenerci uniti tra di noi e uniti a Lui....
    Un sorriso ^_^
    Susi
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Mar Gen 11 2011, 01:27

    Mi sto ponendo una domanda e ne faccio partecipi anche voi, lo spunto mi è venuto dalle parole di occhichesorridono nel momento che ho letto:La prima cosa importante, secondo me, è conoscere bene se stessi nel profondo, solo così si capirà se un partner è giusto per noi

    indubbiamente è qualcosa di azzeccato insomma una giusta considerazione ma di solito tutto questo succede prima del matrimonio, in fidanzamenti che durano anche molti anni.
    Poi segue il matrimonio e sembra che le cose non stiano più come erano prima, come se fosse cambiato qualcosa, forse la convivenza più assidua.
    Però i matrimoni o le convivenze (queste forse di meno) si rompono e anche per poche cose.
    Quindi è davvero l'analisi di se stessi che crea il matrimonio felice o c'è dell'altro?
    avatar
    occhi_che_sorridono

    Messaggi : 83
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 45
    Località : Prov di Milano

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da occhi_che_sorridono il Mer Gen 12 2011, 01:41

    Di base, secondo me, resta il discorso di scegliere la persona giusta, che non vuol dire perfetta, nessuno di noi lo è, solo giusta per condividere la vita con noi, è vero che durante il fidanzamento la frequentazione è magari meno assidua e certe cose possono essere meno evidenti, però se ci conosciamo bene e ci prendiamo il tempo necessario a conoscere l'altro davvero nel profondo e non chiudiamo gli occhi davanti all'evidenza, beh credo che una persona matura riesca a capire se la persona che ha davanti e di cui è innamorata, può davvero essere un compagno/a per la vita o no....Poi inizia il bello, nel senso che un rapporto anche azzeccato tra due persone, inevitabilmente si dovrà modificare con loro, crescere con loro giorno per giorno, altrimenti poi ci si risveglierà un mattino ritrovandosi estranei...
    Non vorrei ripetermi ma, nella mia personale esperienza (oltre a onestà totale e dialogo) resta comunque importante condividere anche l'aspetto spirituale e chiedere ogni giorno al Padre di supplire laddove noi non arriviamo...

    un sorriso ^_^
    Susi
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 12 2011, 01:50

    Certamente ognuno parla per le sue esperienze anche se alcune cose sono in comune.
    MI riferisco al fatto che per quanto si stia insieme difficilmente si riuscirà a conoscere l'altro e quindi figuriamoci a capire chi sarebbe meglio per noi stessi. Forse si parte da un presupposto sbagliato, volevo continuare ma mi sono accorto ora che siamo fuori tematica credo, stiamo illustrando le nostre esperienze invece il tema ci direbbe cosa è meglio tra il matrimonio e la convivenza. In merito al tema io parlerei in questi termini, cosa è meglio tra lo stare insieme o lo stare da soli. Perché? ma è ovvio o matrimonio o convivenza si parla di due.

    Ospite
    Ospite

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Ospite il Mer Gen 12 2011, 03:11

    Ho seguito un po' tutto il thread e letto tutti i vostri interventi ma io vorrei partire dal topic della discussione che a mio parere è una domanda malposta: "convivenza libera o matrimonio?'
    è quel 'libera' che mi fa storcere il naso. esattamente che significa, che la convivenza è uno spazio con della libertà che il matrimonio non ha? perchè?

    forse è solo un refuso di sintassi ma ci sarebbe da capirne di più...

    comunque tornando alla domanda, personalmente non trovo differenza tra le due cose...sono dell'idea che l'amore fra due persone che si scelgono non ha nulla a che vedere con una regolarizzazione d'ufficio..tant'è che a prescindere dal matrimonio o dalla convivenza, la gente si lascia e/o sta insieme comunque.

    l'ideale piuttosto è che qualunque scelta si faccia sia assolutamente condivisa altrimenti è già un errore di partenza piuttosto compromettente.

    su quale sia la natura dell'amore che vincola due persone (come chiede il nostro admin) posso solo dire che ogni coppia fa storia a sè così come fanno storia a sè le due componenti che la formano...perchè siamo tutti diversi uno dall'altro e non c'è una regola o una guida che funzioni.
    diversamente lo troverei inquietante Wink
    ecco che allora diventa fondamentale conoscere sè stessi, sapere ciò che si vuole e NON si vuole, cercarlo e se si è fortunati trovarlo pure.

    personalmente vedo poche coppie che stanno insieme per amore o comunque in funzione di una scelta consapevole e voluta e ne vedo invece molte che ci stanno per convenienza, per paura della solitudine, perchè si sentono meno 'pecore nere' all'interno di un'unione ecc ecc...va da sè che il panorama sociale che abbiamo di fronte sia quello che è.
    senza tanti misteri.
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 12 2011, 11:03

    Il dilemma sta proprio in questo, si è deciso di stare insieme in seguito a una maturazione persone di entrambi oppure si sta insieme per altro? Tradizioni (matrimonio), compagnia, comodo etc.? Secondo me va indagato il fatto che sin da ragazzi c'è la tendenza a stare insieme ma il meccanismo così poi non funziona. Al momento io vedo molta immaturità nella gestione del rapporto a due compresi tutti gli altri impegni che ne derivano. Forse la cartina tornasole sarebbe una, quella di fare esperienza e vivere da soli ovvero con se stessi e capire se ci si sa gestire. Il lavoro interiore è davvero una barriera dato che non ci sono indicazioni in merito, ognuno deve improvvisare. Insomma non è di facile soluzione.

    Ospite
    Ospite

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Ospite il Mer Gen 12 2011, 12:19

    Kame ha scritto:Il dilemma sta proprio in questo, si è deciso di stare insieme in seguito a una maturazione persone di entrambi oppure si sta insieme per altro? Tradizioni (matrimonio), compagnia, comodo etc.? Secondo me va indagato il fatto che sin da ragazzi c'è la tendenza a stare insieme ma il meccanismo così poi non funziona. Al momento io vedo molta immaturità nella gestione del rapporto a due compresi tutti gli altri impegni che ne derivano. Forse la cartina tornasole sarebbe una, quella di fare esperienza e vivere da soli ovvero con se stessi e capire se ci si sa gestire. Il lavoro interiore è davvero una barriera dato che non ci sono indicazioni in merito, ognuno deve improvvisare. Insomma non è di facile soluzione.

    no infatti, non lo è.

    a mio parere vivere da soli e conoscere i propri limiti è fondamentale ma anche questo da solo non basta anche perchè i risultati poi non sono solo appannaggio del matrimonio o della convivenza ma di tutto ciò che ci sta in una vita intera. il fatto è che anche andare a vivere da soli, al di là delle difficoltà logistiche (pochi soldi, lavoro instabile, genitori chioccia, istituzioni assenti), è un fatto anche culturale e lì casca l'asino.
    poi non è automatico che uno vive da solo e quindi trova l'anima gemella...ma certamente ti pone davanti a te stesso senza sconti, è uno specchio dal quale non puoi nasconderti...cosa che invece magari capita quando la vita a due diventa una qualche sorta di rifugio.

    è complessa la faccenda:)
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Mer Gen 12 2011, 14:23

    Il fatto di vivere da solo se da una parte ci rendi coscienti degli aspetti tecnici dall'altro ci dovrebbe anche far ritagliare spazi per l'interiorità. A quel punto (io ho vissuto diversi anni da solo) non è che si è risolto tutto ma ci si è potuti preparare ad accogliere l'altro/a. E sto facendo ora un discorso molto difficile ma l'altro che io incontrerò secondo me dovrebbe essere cmq "buono/a" e a prescindere da come è o da cosa abbiamo noi idealizzato nell'altra. Questo richiede un alto grado di maturità che difficilmente trova poi un riscontro ma io l'ho vissuta in questo modo. Poi ritrovarsi dopo essersi sposati a qualche criterio che non funziona come deve non farà mai la differenza.
    Se si parte dal presupposto di accettazione dell'altro/o (certamente entro i limiti della decenza e della dignità di ciascuno) allora non ci farà paura più nulla. Se invece vogliamo a tutti i costi trovare una persona che ci si adatti come un vestito, innanzi tutto non la troveremo (anche per il discorso della crescita, non si sta fermi) e poi in questo modo sarebbe un po come andare al mercato a scegliere. Voglio una melanzana tonda e saporita o voglio quell'abito li, poi tornando a casa magari se c'è un filo fuori posto lo riporto al venditore facendogli causa. No per dire, l'altro/a non può essere mai alla stregua di una merce.

    Ospite
    Ospite

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Ospite il Mer Gen 12 2011, 14:26

    Kame ha scritto:Il fatto di vivere da solo se da una parte ci rendi coscienti degli aspetti tecnici dall'altro ci dovrebbe anche far ritagliare spazi per l'interiorità. A quel punto (io ho vissuto diversi anni da solo) non è che si è risolto tutto ma ci si è potuti preparare ad accogliere l'altro/a. E sto facendo ora un discorso molto difficile ma l'altro che io incontrerò secondo me dovrebbe essere cmq "buono/a" e a prescindere da come è o da cosa abbiamo noi idealizzato nell'altra. Questo richiede un alto grado di maturità che difficilmente trova poi un riscontro ma io l'ho vissuta in questo modo. Poi ritrovarsi dopo essersi sposati a qualche criterio che non funziona come deve non farà mai la differenza.
    Se si parte dal presupposto di accettazione dell'altro/o (certamente entro i limiti della decenza e della dignità di ciascuno) allora non ci farà paura più nulla. Se invece vogliamo a tutti i costi trovare una persona che ci si adatti come un vestito, innanzi tutto non la troveremo (anche per il discorso della crescita, non si sta fermi) e poi in questo modo sarebbe un po come andare al mercato a scegliere. Voglio una melanzana tonda e saporita o voglio quell'abito li, poi tornando a casa magari se c'è un filo fuori posto lo riporto al venditore facendogli causa. No per dire, l'altro/a non può essere mai alla stregua di una merce.

    mi trovi d'accordo...
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da luomodelponte il Gio Gen 13 2011, 01:19

    ha ha ha .......il tema è difficilissimo ....e la soluzione potrebbe nascondersi più a valle , alla base , occhi che sorridono , ha detto cose molto pratiche e poi rivestendo tutto di luce divina , a parere mio , coglie il meglio tra i possibili significati .
    Ma prima di potere stabilire le migliori modalità di interrelazione amorosa nella coppia , occorre sempre avere risposto in massima parte alle eterne domande sulla natura e sullo scopo dell'esistenza ,dopo di che consapevoli di ciò la vita dovrebbe prendere una conformazione in armonia con tali presupposte consapevolezze , ma poichè la maggior parte di noi , non conosce la sua stessa natura , va da se che siamo incapace di interpretare e gestire correttamente i propri sentimenti .
    Una domanda per tutti che evidenzierà , come nella nostra cultura siamo ancora impreparati sulle cose basilari della nostra vita è CHE COSA SONO I SENTIMENTI ???? chiaro che appena siamo in grado di dipanare tale questione , molto più facilmente potremo affrontare la tematica dellamore .
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 13 2011, 01:37

    Bhè, così però sarebbe un parlar assai facile, mi riferisco al nostro mister 007,
    con il senno del poi tu affermi che una certa luce sarebbe risolutiva. concordo ma quando lo affermi, oggi o per es. all'età di 25/30 anni? Se a 50 anni ci si sposasse in prime nozze o convivenza che sia, certamente sarebbe molto diverso almeno per parecchie persone.
    Quello che dici tira in ballo la maturità e ahimé l'età media è sempre più alta ma le convivenze sono sempre alla stessa età. Deduzione?
    avatar
    occhi_che_sorridono

    Messaggi : 83
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 45
    Località : Prov di Milano

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da occhi_che_sorridono il Gio Gen 13 2011, 13:21

    Ma prima di potere stabilire le migliori modalità di interrelazione amorosa nella coppia , occorre sempre avere risposto in massima parte alle eterne domande sulla natura e sullo scopo dell'esistenza ,dopo di che consapevoli di ciò la vita dovrebbe prendere una conformazione in armonia con tali presupposte consapevolezze

    Si lo credo anche io ..ma questo che dici fa parte del proprio cammino personale, della maturazione personale come uomo/donna che in un mondo ideale sarebbe meglio avvenisse prima ma che magari nelle realtà si intreccia con la conoscenza maturazione dell'altro ...nel nostro caso è avvenuto così..io avevo solo 19 anni ma la certezza dell'amore di Dio nel cuore e idee ben chiare sulle cose davvero importanti nella vita...il mio amore invece ha conosciuto il Suo amore per tramite mio..un tramite imperfetto e non all'altezza ma..è sempre Lui che converte i cuori non siamo mai noi...


    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Gio Gen 13 2011, 14:46

    Certo occhi, con il senno del poi non si costruisce nel passato.
    avatar
    marakella

    Messaggi : 181
    Data d'iscrizione : 06.01.11

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da marakella il Gio Gen 13 2011, 22:50

    luomodelponte ha scritto: Vivere insieme ?? - Rapporti prematrimoniali: si o no?
    L'amore non si consuma con il passare del tempo?
    Come riuscire ad essere fedeli per tutta la vita?
    Sposarsi cosa migliora nel nostro rapporto?

    COSA NE PENSATE????
    Se sa usare l'intelletto e conosce cose l'onore , si riesce benissimo a riuscire ad essere fedele per tutta la vita .Senza avere grilli per la testa e camminare con i piedi di piombo , solo per mantenere la sua famiglia , che i figli è amore uguale , anzi più ,per entrambi i genitori .
    avatar
    marakella

    Messaggi : 181
    Data d'iscrizione : 06.01.11

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da marakella il Gio Gen 13 2011, 23:15

    Giostella2 ha scritto:
    luomodelponte ha scritto: Vivere insieme ?? - Rapporti prematrimoniali: si o no?
    L'amore non si consuma con il passare del tempo?
    Come riuscire ad essere fedeli per tutta la vita?
    Sposarsi cosa migliora nel nostro rapporto?

    COSA NE PENSATE????

    Salvo, se fossimo stati all'età adolescenziale della mia nonna, forse la mia risposta sarebbe stata: la convivenza?!?!??! per l'amore di Dio no .... matrimonio e basta, prima assolutamente nulla deve essere consumato ....
    Ma oggi il mio pensiero è completamente opposto, io credo che una sana convivenza aiuti meglio due persone a conoscersi, a volte penso che il matrimonio sia davvero come un contratto che altera il comportamento di due persone che invece, nella convivenza, sentendosi liberi, è un po' più spontaneo e veritiero a mio avviso ...
    Consideriamo la convivenza come una sorta di prova, un periodo di prova, che aiuta poi una coppia a fare il passo decisivo, coinsiderando quindi il matrimonio, come il completamento della loro unione ...
    E' un argomento questo, a mio avviso che deve essere approfondito maggiormente .... MA credo oggi che la convivenza sia necessaria, soprattutto considerando il numero dei divorzi che sta aumentando notevolmente!

    Io non credo che l'amore si consumi con il passare del tempo, credo piuttosto che sia difficile trovare il vero amore, la persona per la quale il cuore batte davvero ogni giorno, ma l'amore non può e non deve consumarsi col tempo, perchè due persone che si amano davvero, giorno dopo giorno sapranno come rinnovare quell'amore che li ha fatti incontrare e che li ha fatti scegliere l'uno per l'altra, l'uno nell'altra!!!!

    Come riuscire ad essere fedeli?!?!? Se non si ama più quella persona che si è scelta, trovare una risposta a questa domanda è piuttosto difficile, non credo si riesca ad essere fedeli perchè non si avrebbe più neanche rispetto per la stessa ...
    Ma se l'amore c'è ancora, allora è una domanda che non ha senso, semplicemnete perchè l'infedeltà è un pensiero che neanche ci poniamo!!!

    Sposarsi cosa migliora?!?!? Devo rifletterci Salvo, per questa domanda mi occorre del tempo, purtroppo oggi non so rispondere!!!!


    Hai scritto.... Ma oggi il mio pensiero è completamente opposto, io credo che una sana convivenza aiuti meglio due persone a conoscersi, a volte penso che il matrimonio sia davvero come un contratto che altera il comportamento di due persone che invece, nella convivenza, sentendosi liberi, è un po' più spontaneo e veritiero a mio avviso ...

    Il contrasto avviene uguale e peggio ancora , perchè , ogni litigi che esiste fra loro, tanto dicono ci possiamo lasciare , troppo facile la convivenza , Mentre il matrimonio sembra a voi che siete condizionati , invece il condizionamento avviene su la convivenza , perche non sono loro stessi , si camuffano l'uno con l'altro , e il carattere non riesci mai a capirlo alla fine scoppia o lui o lei , a secondo la compatibilità' di carattere!avviene la fine uguale.Certe copie che hanno fatto a convivenza ,gli entra un po di trauma se sta o a un bambino e la donna deve subire uguale e sopportare il consorte -Perché l'amore è finito e restano insieme solo per il figlio .Le nonne di una volta non avevano torto , dicevano spesso: PORTAMI IN CHIESA , RIPORTAMI IN CASA! SARAI PADRONE DI TUTTE LE COSE . Questo lo chiamerei rispetto l'uomo verso la sua amorosa. Conoscete il rispetto voi uomini verso la donna ?
    avatar
    giada

    Messaggi : 3
    Data d'iscrizione : 14.01.11

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da giada il Sab Gen 15 2011, 04:20

    luomodelponte ha scritto: Vivere insieme ?? - Rapporti prematrimoniali: si o no?
    L'amore non si consuma con il passare del tempo?
    Come riuscire ad essere fedeli per tutta la vita?
    Sposarsi cosa migliora nel nostro rapporto?

    COSA NE PENSATE????
    1) Bisogna condividere tutto ciò che fa bene alla coppia, anche la sessualità ovviamente perchè non c'è nulla di sporco quando questa viene esercitata fra due persone che si amano e che stanno insieme. L'intimità è un forte collante in una coppia e permette alla stessa di conoscersi su aspetti che incidono sul loro percorso di vita. E' talmente importante l'aspetto sessuale che la sua assenza è indice di una crisi vera e propria mentre una sana sessualità stabilirà equilibrio nella vita di tutti i giorni. Perchè mai un uomo e una donna che si sentono attratti dovrebbero castrarsi?
    2) Vivere insieme è bellissimo se lo si desidera ardentemente, se insieme si sta bene e la scelta è condivisa perchè convinta. Il riconoscimento statale o ecclesiastico per me è un dippiù... il matrimonio non è un istituto.. il matrimonio è ciò che la coppia ci mette dentro.. da solo è una scatola vuota ed inutile.

    3)L'amore è irrazionale e non è controllabile. Può durare tutta la vita come dare abbagli o finire dopo diversi anni.. è una variabile non misurabile. L'amore spesso muta nel corso degli anni perchè da istintuale (in quanto legato all'età) diventa maturo cioè più controllato ed abituale. L'abitudine devia da certe convinzioni, si può credere di non amare più perchè la routine ha spento tanti slanci ma l'amore può ardere dentro di noi quando meno ce lo aspettiamo e ci fa penare davvero se tutte quelle certezze per un momento iniziano a sfumare... è lì che ti rendi conto di quanto una persona riesca ad amare e che il tuo amore non morirà mai...

    4)L'amore verso l'altro non ti fa vedere il mondo che ruota intorno a te. Una sana vita di coppia non ti fa cedere alle lusinghe e alle provocazioni. Non bisogna chiedersi se saremo mai disposti a tradire e se mai tradiremo.. questo non lo sapremo mai se non vivendo... quello che bisogna porsi come obiettivo è cercare di stare bene in coppia e di dare affinchè la nostra coppia non abbia falle e sia felice al suo interno.

    5) Il matrimonio non cambia nulla rispetto alla convivenza.. è solo un fattore legato alla religione o all'educazione ricevuta.

    Concetti espressi in maniera un pò schematica e scritti di getto ma sentiti.
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da luomodelponte il Sab Gen 15 2011, 17:35

    xGIADA

    Le opinioni che hai espresso , sono in massima parte oramai le opinioni di tutti ,infatti in base a questa visione si sino strutturate e cmq crollate la maggior parte di unioni ed amori , il panorama che si presenta oggi è di desolazione r scompligli , siamo ritornati tutti eterni ragazzini alla oramai cronicizzata ricerca dell'anima gemella , con un piede più di là che di qua eppure ostinamente cerchiamo il riscatto mai trovato .
    Evidentemente qualcosa è impostato male .... che cosa?????
    Oggi riflettevo che il desiderio di qualcosa si tramuta in propulsione , azione verso l'oggetto , quindi in volontà , il desiderio stimola la volontà .....questa è una considerazione che butto così , senza alcun nesso , almeno apparente.
    E passo alla fatidica domanda ,dalla cui risposta dipende tutto il corpo di ragionamenti che andremo poi a dipanare , per te cara Giada , l'amore che cosa è????
    hai accennato ad un amore giovanile istintivo e ad un amore maturo che cova silente , hai pure detto che è irrazionale e travolgente ,ma di cosa stiamo parlando??
    il sesso in che relazione sta con tale sentimento??
    passo ......


    anam64

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 07.01.11

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da anam64 il Sab Gen 15 2011, 22:22

    la differenza tra matrimonio e convivenza è:
    nel matrimonio fai una scelta inziale che sottoscrivi mediante contratto legale senza scadenza e se o quando ti rendi conto di aver errato nella tua scelta e vuoi recidere questo contratto devi pagarne le penali proprio come in qualunque altro contratto.
    Mentre nella convivenza fai sempre una scelta inziale(partener)che non ha un contratto legale scritto ma diciamo che è un contratto morale e finchè rimani certo della tua scelta ogni giorno vivi assecondandola
    inoltre le statistiche formulano l'ipotesi che la libera convivenza (soprattutto in seconda unione) sia più duratura nel tempo e suppongo che sia dovuta all'esperienza acquisita dalla precedente unione che spesso si verifica in giovane età quando crediamo di saper veramente quello che cerchiamo ma poi in età matura ci accorgiamo che non era proprio quello che volevamo ora la domanda che mi pongo e se abbiamo il diritto di sbagliare?????ed eventualmente rimediare x darci un'altra possibilità????

    anam64

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 07.01.11

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da anam64 il Sab Gen 15 2011, 22:30

    sono dell'idea che l'amore no ha una sola sede ovvero si può amare intensamente una persona senza necessariamente abitare nella stessa casa fino a quando liberamente scegli di procreare
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 15 2011, 22:38

    anam64 ha scritto: ora la domanda che mi pongo e se abbiamo il diritto di sbagliare?????ed eventualmente rimediare x darci un'altra possibilità????

    Al di la del lato economico e della facilità i separazione nella convivenza, non vedo altre differenze sostanziali per ciò che attengono i sentimenti umani che vanno al di la del danaro e della burocrazia.
    Quindi giustamente come dici si pone il dilemma se è giusto sbagliare. Certo che il riconoscere l'errore a differenza di anni significherà pur qualcosa? Maturità oppure dell'altro?
    E non potrebbe neppure essere per il gusto estetico immagino. Forse per la conoscenza più approfondita dell'altro/a? Tutto può essere. Io proverei a ragionare in questo modo e la prendo molto alla lontana, oggi si prendono animali domestici, li si acquista o li si prende al canile o altro. Cosa voglio dire? Un animale per quanto sia già un po distante a noi forse non lo abbandoneremmo o no? Si, si dice ma l'uomo o la donna non sono animali e sanno badare a se stessi? Vero? E' proprio in questo modo? Pensiamoci un attimo e rivediamo cosa si fa oggi e si fa con molta semplicità soprattutto appunto nelle convivenze. Si fa amicizia con una persona si inizia a conoscere si sta insieme e tutto il resto poi ad un certo punto si dice "basta ora mi sono seccato" e ognuno per la sua strada? Altro esempio, nascono dei figli.................
    Non so se mi è venuto bene l'esempio ma dico è possibile vivere di questa pochezza nelle decisioni?
    O forse qualcuno prima di relazionarci con l'altro/a ci ha puntato una pistola alla tempia dicendo "o ti metti con qualcuno/a o ti uccido"?

    Contenuto sponsorizzato

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun Ott 23 2017, 09:15