NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Condividere

    anam64

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 07.01.11

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da anam64 il Dom Gen 16 2011, 12:39

    Kame ha scritto:

    Al di la del lato economico e della facilità i separazione nella convivenza, non vedo altre differenze sostanziali per ciò che attengono i sentimenti umani che vanno al di la del danaro e della burocrazia.
    Quindi giustamente come dici si pone il dilemma se è giusto sbagliare. Certo che il riconoscere l'errore a differenza di anni significherà pur qualcosa? Maturità oppure dell'altro?
    E non potrebbe neppure essere per il gusto estetico immagino. Forse per la conoscenza più approfondita dell'altro/a? Tutto può essere. Io proverei a ragionare in questo modo e la prendo molto alla lontana, oggi si prendono animali domestici, li si acquista o li si prende al canile o altro. Cosa voglio dire? Un animale per quanto sia già un po distante a noi forse non lo abbandoneremmo o no? Si, si dice ma l'uomo o la donna non sono animali e sanno badare a se stessi? Vero? E' proprio in questo modo? Pensiamoci un attimo e rivediamo cosa si fa oggi e si fa con molta semplicità soprattutto appunto nelle convivenze. Si fa amicizia con una persona si inizia a conoscere si sta insieme e tutto il resto poi ad un certo punto si dice "basta ora mi sono seccato" e ognuno per la sua strada? Altro esempio, nascono dei figli.................
    Non so se mi è venuto bene l'esempio ma dico è possibile vivere di questa pochezza nelle decisioni?
    O forse qualcuno prima di relazionarci con l'altro/a ci ha puntato una pistola alla tempia dicendo "o ti metti con qualcuno/a o ti uccido"?

    anam64

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 07.01.11

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da anam64 il Dom Gen 16 2011, 13:07

    Ecco i figli? è anche x loro che si dovrebbe prima di fare scelte così importanti e definitive costruire una salda relazione con la libera convivenza e se dopo qualche anno di certa stabilità della coppia, far sì che quando i figli desiderati nascono trovino un ambiente familiare compatto e pronto ad accoglierli....Ma gli adulti spesso sono egoisti e pensano solo a ciò che è bene x loro oppure guidati più dal senso del dovere che non dall'amore x l'altro.Negli anni passati ma ancor oggi il matrimonio è considerato riparatore quando c'è l'arrivo di un figlio non desiderato ma scappato x errore questo x me significa essere irresponsabili anche se apparentemente ti prendi le tue responsabilità poichè la scelta sarà stata obbligata dai tuoi errori.Negli anni passati avevi poche possibilità di scelta o ti sposavi o scappavi dalle tue responsabilità lasciando sedotta e abbandonata una giovane ragazza,che non poteva liberamente scegliere di abortire poi come risaputo molte di loro risolvevano il problema illegalmente a rischio anche della propria vita.Oggi abbiamo più possibilità di scelta soprattutto x le donne a cui mi rivolgo siamo libere di pretendere(se non siamo ancora pronte ad avere figli) ad l'uso di anticoncezionali,oggi i figli non arrivano se non li vuoi non possono essere la conseguenza di un errore ma bensì una libera scelta in seguito ad una già salda unione di convivenza che può sfociare anche in matrimonio se i diretti interessati credono nelle istituzioni

    anam64

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 07.01.11

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da anam64 il Dom Gen 16 2011, 13:13

    e dunque oggi perchè la COPPIA SCOPPIA apparentemente più che negli anni passati????
    Cosa è cambiato rispetto a prima????
    quali sono gli elementi più comuni e scatenanti che portano ad una netta separazione???
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Kame il Dom Gen 16 2011, 13:26

    Mancanza di responsabilità, pochezza nella scelte, vigliaccheria, mancanza di senso di paternità e maternità e tanto altro, questo secondo il mio punto di vista.
    Il fatto della convivenza come anticamera potrebbe anche funzionare come tampone ad una situazione ormai degenerata ma non rappresenterà mai una soluzione. Ma perché i fidanzamenti lunghi di 20 anni e più cosa rappresentano se non quello che ho esposto sopra? Una prima netta distinzione rappresenta l'attitudine a stare in coppia o da soli e questo andrebbe compreso prima di instaurare una relazione in cui l'altro/a si sia illuso che tale rimarrà per sempre. Dal momento invece che ho illuso l'altro/a di questa idea non è possibile più tornare indietro e per me non ci sono scuse che tengano a partire dall'aspetto fisico, mentale o quello che vogliamo. Il concetto di fidanzamento dovrebbe essere un piccolo periodo di prova e rodaggio, ovviamente usando tutte le precauzioni possibili per impedire la nascita di un bambino, dopo di che è inutile proseguire per tutta la vita nel cambiare partner o si è portati oppure no. Cioè la divisione deve essere evidente e quindi la scelta deve coinvolgere anche l'altro che quando mi conosce sa già in anticipo e quindi è libero/a di scegliere se frequentarmi o meno. Quindi dire subito la verità è essenziale, per es. "io non sarò mai un partner fisso" oppure "io voglio stare con te per tutta la vita".
    Questi discorsi o contratti se vogliamo devono essere pronunciati nel momento in cui si inizia una relazione stabile e dopo aver sperimentato il fidanzamento.
    Quindi secondo me non c'è distinzione effettiva tra matrimonio e convivenza ma ci deve essere invece la responsabilità e la differenza tra fidanzamento e unione effettiva (matrimoniale o convivenza che sia)

    anam64

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 07.01.11

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da anam64 il Dom Gen 16 2011, 14:53

    Non saprei nel fidanzamento ufficiale lo spirito è più leggiadro proprio x la consapevolezza che se la persona scelta poi non ti aggrada puoi sempre sfidanzarti e dunque credo che in quella fase del rapporto ognuno tende a dare il meglio di sè x la sete di conquista e si tende a mettere in ombra il peggio di noi x affascinare l'altro con le nostre qualità e infatti di solito nella fase del fidanzamento va sempre tutto amorevolmente bene e sei talmente convinto di voler stare x sempre con la bella persona che hai conosciuto che in quel momento sei convinto del tuo sentimento che sarà eterno e dunque arrivi al matrimonio. Ma è proprio nella convivenza quotidiana che viene a galla la parte repressa di noi quella mascherata da perbenismo e la parte dei difetti nascosti,di reazioni sconosciute di pensieri mai detti o atteggiamenti sconosciuti.Quale donna sposerebbe mai un uomo sapendo già da prima che questi la tradirà o peggio la picchierà????? credo nessuna
    Oppure quale uomo sposerebbe una donna sapendo o anche solo intuendo che questa si innamora di un altro e lo abbandona portando via i suoi figli???? credo nessuno
    e allora perchè tutto questo accade??perchè secondo me nella fase del fidanzamento ci nascondiamo tirando fuori solo il meglio di noi mentre in ognuno di noi ci sono sia pregi am anche molti difetti.Nella libera convivenza o prove generali x un matrimonio è molto più difficile poter nascondere la tua parte oscura perchè nel quotidiano in un comune appartamento di 80mq dove ti nascondi??? se non sei un attore provato prima o poi quella parte di te esce fuori ed è solo a quel punto che il partener può veramente fare una completa scelta con la consapevolezza di sapere chi è l'altro e meditare se potrà condividere con lui nel bene e nel male prima ancora di aver generato dei figli poichè questi devono essere il risultato di una coppia ben consolidata sia dai pregi che dai difetti che non devono venir a galla quando invece è troppo tardi x tornare indietro poichè i figli pagano gli errori delle nostre scelte errate

    Contenuto sponsorizzato

    Re: CONVIVENZA LIBERA O MATRIMONIO??????

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun Ott 23 2017, 09:12