NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    (Bud Spencer)

    Condividere
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    (Bud Spencer)

    Messaggio Da luomodelponte il Sab Gen 22 2011, 05:03

    Non c'è cattivo più cattivo di quando un buono diventa cattivo! (Bud Spencer) ...
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: (Bud Spencer)

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 22 2011, 10:57

    Vero, ma c'è una differenza il processo per il cattivo è irreversibile (forse)per il buono potrebbe non esserlo, anzi di solito è fatto ad hoc.
    E' una piccola frase che denota una buona conoscenza dei meccanismi automatici e volontari, chi usa il meccanismo automatico della cattiveria lo usa alla meno_peggio (certo non tutti allo stesso modo) ma cmq in maniera non incisiva ma grossolana. Chi invece ha approfondito entrambi gli aspetti li potrebbe usare al top della gamma e in situazioni che richiedano ora l'una ora l'altra condizione.

    Personalmente non sono tanto convinto però dell'utilità della cattiveria in un buono, soprattutto perché dall'altra parte tale atteggiamento non sempre è tradotto nel giusto verso.
    avatar
    admin
    Admin

    Messaggi : 191
    Data d'iscrizione : 16.12.10
    Età : 62
    Località : catania

    Re: (Bud Spencer)

    Messaggio Da admin il Sab Gen 22 2011, 13:46

    màh !! io conosco più che altro buoni che diventano cattivi , , convinti di agire giustamente , quando invece ciò che ci spinge molto spesso sono , superficialità e giustizialismo ,amiamo semplificare e arrivare subito all'azione , al dunque ,interpretando gli eventi , forse solo per potere dare sfogo alle pulsioni interne che scalcitano , è sentire soddisfatta tale pulsione , generalmente è l'unica vera giustificazione che abbiamo.
    Come dire , io lo sento e quindi è giusto che odio .....insomma abbiamo un bel da fare...
    un cattivo che fà il cattivo ?? boh ????!!!
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: (Bud Spencer)

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 22 2011, 15:32

    Ad ognuno la sua di interpretazione ma un buono che diventa cattivo forse è un cattivo travestito da buono se proprio volessimo sottilizzare. Il buono che si mette in testa di perseguire ideali anche alti facendo il cattivo è cmq sempre cattivo in quel senso. Come l'errore fa parte del cammino di perfezione così la cattiveria dovrebbe essere una componente del buono, il contrario davvero non me lo figuro.
    Però ci sono anche le vie di mezzo e non si arriva all'apice semplicemente schiacciando pulsanti, certo che c'è da fare e chi lo nega... Dall'istinto animale fino ad arrivare a percepire e quindi fare la volontà primaria credo che ce ne passi e che tutto sommato sia un cammino che vada ben oltre questa terra.
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: (Bud Spencer)

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 22 2011, 16:28

    Forse l'idea che volevo esprimere è molto simile al ruolo di chi per es. essendo genitore deve anche insegnare a vivere ai figli. Oppure che altro senso potrebbe avere quella frase in un contesto di finzione?
    Se è tutto finzione allora prendiamoci pure in giro tanto come va va ma fuori dal contesto cosa potrebbe significare? No per dire che in definitiva non avendo messo io questa frase sto cercando di dargli un senso ma evidentemente può essere che un senso non ce l'abbia.
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Re: (Bud Spencer)

    Messaggio Da luomodelponte il Sab Gen 22 2011, 17:26

    il senso credo che sia riferibile a ognuno di noi che ci crediamo buoni ,ma in preda all'ira e ai fumi della rabbia , dell'orgoglio ferito ,giustificati da un ipotetico senso di giustizia , sommario e spiciiolo , siamo in grado di infierire come e anche peggio di chi non si fregia di bei concetti e belle parole ....io molte volte , mi sono trasformato da buono teorico e supposto in persona spietata e insensibile , ma non è questioni di fingere e poi di svelarsi , è questioni di inconsapevolezza ed ignoranza , chi non rinuncia in maniera drastica e definitiva , alla superficialità , alla pigrizia , alla fretta di dimostrare qualcosa , al bisogno di affermazione personale e alla competizione , non può fare a meno in certe occasioni di esplodere oltrepassando il limite ionviolabile dell'individualità .
    MA certo non possiamo immaginare di operare cambiamenti epocali nella nostra oramai cristallizata personalità , in poche battute e solo con le parole .....è uno sforzo titanico , lottare contro la nostra natura inferiore , equivale a lottare contro meccanismi biologici atavici, reazioni chimiche a catena,tempeste ormonali e di mediatori sinaptici , dentriti ed assoni degenerati, adrenaline atomiche .. ha ha ha .... Laughing
    avatar
    Kame

    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 54
    Località : Roma o quasi

    Re: (Bud Spencer)

    Messaggio Da Kame il Sab Gen 22 2011, 17:42

    Non credo, nel senso che se credi di lottare contro qualcosa allora la sconfitta è assicurata.
    Nel momento in cui non devi più lottare allora significa che la battaglia è vinta.
    Però ti si pone sempre il solito dilemma, dato che non fai l'eremita.
    E allora cosa è meglio non intervenire mai e lasciare che gli altri (anche a te molto vicini) se la sbrighino da soli, oppure intervenire?
    Se non interviene sarebbe anche del tutto inutile stare nella società, tanto varrebbe sul serio fare l'eremita. Se invece intervieni è li che forse si ritrovano gli stessi mostri che sembrano domati.
    Però quello che conta è la visione o lo sguardo allargato e non la miopia.
    Quindi se tutto sembra a posto è perché non si hanno incontri o scontri spiacevoli e il fuoco cova sotto la cenere.
    Quindi mi ripeto un conto è il buono assoluto (ma chi è in queste condizioni) e un conto è colui che non ha motivo di scontro dato che non esiste l'oggetto stesso ma come esso appare ecco che il supposto buono diventa cattivo. Sarebbe un po la stessa cosa che hai detto tu un po come il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, sta di fatto che se anche fossimo al 50% sarebbe assai.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: (Bud Spencer)

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer Dic 13 2017, 02:24