NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    La giusta misura.

    Condividi
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    La giusta misura.

    Messaggio Da luomodelponte il Mar Apr 05 2011, 20:40

    U supecchiu rumpi u cupecchiu .
    L'uomo proviene dal nulla , la sua sussistenza come per i fratelli inferiori , animali , è affidata agli istinti ,qualsiasi passo verso la consapevolezza e la coscienza , và compiuto secondo una gradualità , che permetta all'individuo di recepire e metabolizzare la Realtà .
    Il concetto di GRADUALITA' , dora in avanti non dovrà mai più essere messo in secondo piano , il successo di qualsiasi nostra azione dipende dal grado di realismo e dalle misure prese in sintonia con le necessità , secondo quanto richiesto , con la massima precisione possibile , ne più e ne meno , secondo la GIUSTA MISURA .
    Ma poichè nessuno di noi è perfetto , agiamo quasi sempre non secfondo logica e saggezza ed amore , ma secondo gli impulsi reattivi del momento , per tale motivo ognuno di noi è tenuto a rendersi cosciente realisticamente di ciò che lo anima in profondità e imparare a disgiungere le pulsioni e le emozioni dal pensiero e dall'azione , ciò in parole povere significa imparare a essere riflessivi e a sapere essere pazienti distaccati e lungimiranti.
    Tutti i cammini spirituali del mondo vogliono creare tale attitudine e capacità nelle persone .
    Pazienza , distacco , riflessività e lungimiranza , sono qualità contronatura , difficili da conseguire , esse in una parola sono un riflesso della saggezza , e ci guidano vewlocemente verso l'amore incondizionato.
    L'uomo saggio agisce con prudenza e misura .... egli cerca sempre di capire quale sia la GIUSTA MISURA , per ottenere il meglio.
    Se non si percepiscono le reali necessità , corriamo il rischio di agire solo per impulso , e non sapere cosa si sta per combinare , chi ha un dubbio sia umile e ne parli , anzichè azzardare e agire alla cieca .
    E inutile dare cibo a chi ha la pancia piena , o dare il cibo sbagliato , chi darebbe una salsiccia a un lattante??o un dolce a un diabete??eppure la salsiccia è buona e il dolce pure .....
    Il dialogo quando viene abbandonato , vuol dire che ci stiamo chiudendo , per cecità spirituale , per mancanza di umiltà , o di lungimiranza e pazienza , oppure perchè non sappiamo che le dinamiche seguono un andamento progressivo e graduale e che la consapevolezza e il Realismo , prevede l'uso dell'arte della GIUSTA MISURA . alien

      La data/ora di oggi è Mer Apr 25 2018, 07:51