NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

http://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


    Le malattie come momenti preziosi per riprogrammare le nostre abitudini biologiche.

    Condividi
    avatar
    luomodelponte

    Messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.12.10

    Le malattie come momenti preziosi per riprogrammare le nostre abitudini biologiche.

    Messaggio Da luomodelponte il Lun Feb 21 2011, 03:49

    Oggi finalmente si è chiusa una settimana devo dire un pò pesante di influenza con concomitanti coliche biliari , devo dire che sono dimagrito diversi kg , per fortuna , e ho pure capito che la malattia può rappresentare una opportunità di resettare antichi , strutturati e cristalòlizzati merccanismi abitudinari dell'organismo , con estrema semplicità.
    Occorre divenire cosciente e consapevole delle pulsioni che dobbiamo reimpostare , secondo le vere necessiotà del corpo e non delle insicurezze che ci affliggono , naturalamente sto parlando di riuscire a reinterpretare i nuovi segnali che il corpo ci manda in relazione all'alimentazione.
    A presto... ciao. Wink
    avatar
    occhi_che_sorridono

    Messaggi : 83
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 46
    Località : Prov di Milano

    Re: Le malattie come momenti preziosi per riprogrammare le nostre abitudini biologiche.

    Messaggio Da occhi_che_sorridono il Sab Mar 12 2011, 00:57

    Sono d'accordo, tu parli di alimentazione ed è forse la cosa più evidente che tutti abbiamo sperimentato, il mangiare per compensare mancanze invece che per fame, ma anche proprio sulla tipologia di cibo che il nostro corpo richiede, se lo ascoltassimo di più, ci dirigeremmo naturalmente verso quello che ci fa bene e di cui necessitiamo, faccio un piccolo esempio per capire ciò che intendo dire: ho sempre naturalmente mangiato poco pane, digerito male la pizza e preferito il riso alla pasta e dopo quasi 40 anni di vita ho da poco scoperto di essere intollerante al glutine, io non lo sapevo, ma il mio corpo evidentemente si Wink e lo stesso vale per la stanchezza o l'insonnia o tanti piccoli segnali che il corpo ci manda per dirci magari di modificare un poco la direzione o il ritmo della nostra vita...ascoltiamoci di più !!! cyclops

      La data/ora di oggi è Lun Nov 19 2018, 08:06