NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

https://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!




Unisciti al forum, è facile e veloce

NUOVA ERA.

Cari amici benvenuti ...

questo forum ,nasce come momento di confronto ,in uno spazio libero in cui ognuno possa esprimersi al meglio, secondo ciò che sente .
Nei forum in genere la figura del moderatore se da un lato evita eccessi e conflitti , dall'altra rischia di esautorare alcune modalità di relazione , nella loro più realistica anche se a volte cruda e rozza dinamica di interazione.

Con ciò non si vuole però giustificare scontro , violenza ed offesa ,ma solo evidenziare che nel confronto un certo grado di conflittualità pare sia quasi fisiologica ed inevitabile , e che imparare da se stessi , evitando di cadere in una spirale di reazioni di attacco e difesa è un'arte imprescindibile , come basilare presupposto di una concreta maturità personale.

Nella speranza che questo forum rimanga un'isola sperimentale , autogestita ed automoderata ,proponiamo alcune linee guida che magari potrebbero garantirne un certo successo, le potete approfondire qui :

https://nuovaera.forumattivo.it/t2-16-dicembre-2010-nasce-questo-nuovo-spazio-di-condivisione-premesse

Clicca sul tasto REGISTRARE per entrare nella comunity , è gradita una piccola presentazione , quindi apri tutti le discussioni che desideri nelle aree di tuo interesse e ...............grazie di esserci !!


NUOVA ERA.

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
NUOVA ERA.

Idee, visioni, emozioni, sentimenti e sentieri a confronto.


3 partecipanti

    La Morte: perdita del corpo.

    Sondaggio

    Chiedereste ai Vostri parenti di cremarVi?

    [ 5 ]
    La Morte: perdita del corpo. Bar_left83%La Morte: perdita del corpo. Bar_right [83%] 
    [ 0 ]
    La Morte: perdita del corpo. Bar_left0%La Morte: perdita del corpo. Bar_right [0%] 
    [ 1 ]
    La Morte: perdita del corpo. Bar_left17%La Morte: perdita del corpo. Bar_right [17%] 

    Voti totali: 6
    Sondaggio chiuso
    laquo
    laquo


    Messaggi : 156
    Data d'iscrizione : 16.01.11
    Età : 51
    Località : Napoli

    La Morte: perdita del corpo. Empty La Morte: perdita del corpo.

    Messaggio Da laquo Mer Gen 26 2011, 01:41

    Con l'evento "morte" il corpo può subire varie sorti a seconda della cultura in cui avviene il decesso e della sensibilità di chi acquista il potere di decisione.

    Ora faccio solo un rilievo breve:

    la sepoltura è altamente inquinante rispetto ad una cremazione (sulla quale tuttavia non sono informato relativamente a quanto inquini la combustione) ed oltretutto per seppellire i morti ci vuole sempre più spazio, con alti costi per i comuni e poco spazio aggiuntivo da dedicare ai cimiteri.

    Io opterei per la cremazione ed addirittura per quesioni ambientali vieterei la sepoltura.

    A Voi il merito; che la riflessione abbia inizio.
    Kame
    Kame


    Messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 19.12.10
    Età : 59
    Località : Roma o quasi

    La Morte: perdita del corpo. Empty Re: La Morte: perdita del corpo.

    Messaggio Da Kame Mer Gen 26 2011, 10:41

    Io sono per l'una come per l'altra, la dove c'è consapevolezza è del tutto inutile scegliere si farà come dettano le leggi del posto, per es. se in India c'è la legge della cremazione non vedo perché introdurre la sepoltura. Da noi in Occidente la cremazione non è ancora entrata nella mentalità corrente quindi per ora forse non se ne vede la necessità impellente. Personalmente credo che il corpo quando muore è per sempre e semmai resteranno altri elementi che tra l'altro al momento della morte non saranno più presenti.
    zyg
    zyg


    Messaggi : 171
    Data d'iscrizione : 29.12.10

    La Morte: perdita del corpo. Empty Re: La Morte: perdita del corpo.

    Messaggio Da zyg Mer Gen 26 2011, 15:58

    Non ne sono sicura ma mi sa che è d'obbligo la cremazione se si donano gli organi, ho la donor card sempre con me nel caso qualche organo fosse utile a qualcuno, tanto a me non servirebbe più in caso di decesso in buono stato del corpo.

    Contenuto sponsorizzato


    La Morte: perdita del corpo. Empty Re: La Morte: perdita del corpo.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun Ott 03 2022, 15:17